Crampi da impianto o mestruazioni?

I crampi da impianto o da annidamento si verificano in concomitanza con l'annidamento nell'utero della della blastocisti. Per intensità e tempistiche di comparsa questi doloretti possono essere scambiati per dolori mestruali

Pubblicità

Why period pain might be a sign of early pregnancy #

Se anche tu ne soffri sai che i dolori mestruali giungono poco prima o in concomitanza con le prime perdite di sangue e che quindi sono un fastidio correlato alla fase mestruale del ciclo. Ma cosa pensare se il ciclo no arriva?

Se a seguito dei dolori "simil" mestruali il ciclo non arriva la colpa di questi dolori potrebbe essere attribuita i crampi da impianto, ovvero uno dei primi sintomi della gravidanza. Vediamo quindi cosa sono esattamente i crampi da impianto e come puoi distinguere tra crampi e dolori mestruali.

Cosa sono i crampi da impianto #

Premettiamo ricordando che l'impianto dell'embrione è il processo attraverso il quale l'embrione, già trasferito nell'utero della madre, aderisce all'endometrio e penetra al suo interno. Dopo questo evento, nel tuo grembo continua lo sviluppo del prodotto del concepimento, il quale aumenterà in dimensione e complessità per le successive settimane di gravidanza.

I crampi da impianto sono il dolore che - in alcuni casi e non necessariamente: l'impianto può avvenire anche senza crampi - si prova quando un ovulo fecondato si attacca (o "annida") al rivestimento dell'utero. Questa operazione può irritare l’utero, che reagirà contraendosi e provocando così dei piccoli dolori al basso ventre. I crampi da impianto di solito durano da 1 a 3 giorni e si manifestano intorno al 21 giorno del ciclo.

I crampi da impianto avvengono in quello che altrimenti sarebbe il periodo premestruale, e anche essi possono portare a un piccolo sanguinamento: se sei solita ad avere i dolori mestruali potresti confondere i crampi da impianto per questi ultimi. Per questo è importante fare attenzione ed osservare altri eventuali sintomini concomitanti.

Sintomi dei crampi da impianto #

Per quanto detto sopra, è facile intuire che i sintomi che potresti riscontrare durante l'impianto sono anche i sintomi della gravidanza:

Crampi da impianto, cosa fare #

Se stai avendo dei presunti crampi da impianto e speri di essere incinta, ma non sei sicura, cerca di non sperarci troppo fino a quando non avrai ottenuto un test di gravidanza positivo. Come abbiamo visto sopra c'è una linea molto sottile che, in quanto a sintomi, separa i crampi da impianto dai crampi mestruali.

Quindi, se il ciclo non arriva in tempo, trascorsi almeno 5 giorni di ritado fai un test di gravidanza. Se il ciclo poi arriva, puoi essere certa che i crampi siano dovuti alle mestruazioni piuttosto che all'inizio della gravidanza.

Quando preoccuparsi #

Di solito, i crampi non sono nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, se il dolore è grave, unilaterale o dura per più di diversi giorni, o se si verifica un significativo sanguinamento vaginale, dovresti parlare con il tuo medico di famiglia.

In assenza di ciclo, forti dolori e gonfiore addominale potrebbero anche indicare endometriosi e disturbi alle ovaie.

Altri lettori anno trovato interessanti anche i seguenti articoli:

Di: Adele Paparotti / Pubblicato: