Salute e benessere

La piscina, è sicura nel caso di una gravidanza?

Per essere in forma durante una gravidanza, il nuoto e l’attività fisica in una piscina riscaldata, non è solo possibile, ma è anche vivamente consigliata.

A condizione ovviamente che sia garantita la pulizia dell’acqua e della stessa piscina.

Uno studio del 2010

Uno studio del 2010 condotto in Danimarca da alcuni scienziati e pubblicato sulla rivista Epidemiology si era posto la domanda se ” il nuoto in piscina durante la gravidanza è effettivamente sicuro”

Lo studio mirava ad avere una risposta mettendo a confronto il nuoto, il ciclismo, e nessun tipo di esercizio fisico.

Le conclusioni a cui erano arrivati, erano che il nuoto è da considerarsi un’attività ideale per le donne in stato di gravidanza e che c’era alcun motivo per pensare che, nuotare nell’acqua della piscina, potesse essere associato ad effetti nocivi nella riproduzione.

Uno studio più recente

Uno studio più recente pubblicato nel 2013 sull’American Journal of Obstetrics & Gynecology, aveva invece preso in considerazione le preoccupazioni incentrate sul fatto se potessero aumentare i rischio di difetti alla nascita dei bambini alcuni agenti patogeni di origine idrica oppure i metodi di disinfezione dell’acqua delle piscine.

Dai dati che avevano rilevati, gli autori dello studio non avevano trovato l’esistenza associazioni tra l’utilizzo della piscina e difetti di nascita, ed avevano dunque confermato le precedenti convinzioni rassicuranti circa l’attività fisica nell’acqua delle piscine.

Tra le ultime novità

Tra le ultime novità, va ricordato un rapporto dell’American College of Obstetricians e Gynecologists pubblicato recentemente, che rappresenta il nuoto come un’attività fisica sicura per le donne in stato di gravidanza.

In conclusione

Si può allora concludere che il nuoto è “ben tollerato” dalle donne in stato di gravidanza e che viene generalmente incoraggiato in quanto forma di esercizio sicura.

Ovviamente sono di essenziale importanza l’acqua pulita, e la pulizia generale della piscina.

Infatti, a questo proposito è bene tener presente che le donne in stato di gravidanza hanno un livello d’immunità più basso del rispetto al normale, e che dunque è importante non immergersi in una piscina che potrebbe avere tanti batteri.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra Newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.