ConcepimentoSalute e benessere

L’estradiolo

L'estradiolo - anche chiamato "17-beta-estradiolo (17-β-estradiolo, E2)"-  è un'estrogeno.
Gli estrogeni sono degli ormoni appartenenti alla famiglia degli steroidi che, assieme al progesterone, sono i principali ormoni delle donne.

L’estradiolo nella donna e nell’uomo

L‘estradiolo (E2) è un ormone sessuale.

Nella donna. Nella donna, l’estradiolo viene prodotto dalle cellule dell’ovaio, dai seni e dalle ghiandole surrenali. Anche la placenta lo produce nel corso della gravidanza.

L’estradiolo aiuta la crescita e lo sviluppo di organi sessuali femminili tra cui,

  • l’utero,
  • le tube di Falloppio,
  • la vagina,
  • i seni.

Serve inoltre a “controllare” il modo in cui viene distribuito grasso nel corpo femminile ed  è essenziale per la salute delle ossa e dei legamenti delle donne.

L’estradiolo poi, sia durante il periodo della loro pubertà che durante la gravidanza, stimola la crescita delle ghiandole mammarie.(5)

Nell’uomo. L’estradiolo non è un ormone solo femminile. Anche i maschi hanno dell’estradiolo; ma il loro livello nel corpo è inferiore a quello delle donne.

Negli uomini viene prodotto dalle ghiandole surrenali e dai testicoli.

estradiolo

I test per misurare i suoi valori

L’esame dell’estradiolo consiste nel misurare la quantità di estradiolo presente nel sangue. Questo esame viene anche chiamato test E2.

Per fare quest’analisi non è necessario essere a digiuno, né seguire alcun tipo di preparazione, se non di sospendere, 72 ore prima dell’esame, l’assunzione di farmaci a base di estrogeni e di cortisone dato che qusti potrebbero influenzare i risultati.(2)

I livelli di estradiolo possono variare durante il giorno, ed in relazione al ciclo mestruale della donna. Conseguentemente il tuo dottore potrebbe chiederti di fare i controlli del sangue in determinati orari o in determinati periodi del ciclo.

Un esame riguardante l’estradiolo, da solo non è sufficiente per poter fare una diagnosi. Tuttavia, il suo risultato può aiutare il dottore a stabilire se sono necessari ulteriori test.

La valutazione dei livelli di estradiolo rappresenta un indice di funzionalità ovarica e dell’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi.

Quanto ai risultati del test, va detto che,

  • i valori bassi possono essere presenti nei casi di ermafroditismo, di pseudoermafroditismo, di ipogonadismo di ipogonadotropinico, di terapia estroprogestinica, della sindrome di Turner;
  • valori alti possono essere dovuti ad una gravidanza in corso, a tumori ovarici estradiolo secernenti, a tumori testicolari estrogeno secernenti, a tumori testicolari con iperplasia surrenale, ad un’insufficienza epatica.(6)

I valori di estradiolo nelle donne

In linea generale, nella menopausa o comunque in assenza di ovulazione, le donne hanno bassi valori di estradiolo, mentre nel corso di una gravidanza hanno valori elevati.

Ecco quali sono i diversi valori normali di estradiolo nelle donne(3):

  • fase follicolare, 12-266  pg/ml;
  • pre-ovulazione, 118-355 pg/ml;
  • fase luteinica, 26-165 pg/ml;
  • menopausa, 12-30  pg/ml.

L’estradiolo nei farmaci

L’estradiolo viene utilizzato anche in ambito farmacologico, specialmente nei farmaci utili ad alleviare i sintomi tipici della menopausa.

Il suo principio attivo viene utilizzato anche nella prevenzione di sintomi genitourinari causati dalla carenza o dall’assenza di estrogeni, ed anche durante la profilassi dell’osteoporosi.(2)

 

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra Newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.