Fasciatoio neonato

Dove c’è  un bebè, c’è anche un fasciatoio, il complemento del corredino  necessario per cambiare confortevolmente il  bimbo, azione che ogni mamma e papà svolgeranno più di  duemila volte, solamente nel suo primo anno di vita!

Il cambio del pannolino è uno dei momenti più importanti per il benessere del bimbo, ed il genitore vuole certamente avere a disposizione uno strumento pratico ed efficace per svolgere al meglio questa delicata operazione.

Nella convinzione che possa essere di tuo interesse, Gravidanza360° ti propone una panoramica di fasciatoi per neonati delle più note marche attualmente sul mercato: per ogni singolo prodotto troverai una breve descrizione dell’azienda produttrice, le relative offerte con i migliori prezzi online e, ove disponibili anche le nostre recensioni.

 

A passeggio, Passeggini della collezione 2016 Primi Sogni
Passeggini Chicco
passeggini cam
Fasciatoio per neonato foppapedretti
Fasciatoio per neonato brevi
Piani fasciatoi per neonati

In alternativa, potrai direttamente valutare le offerte nei negozi online che abbiamo selezionato:

fasciatoi fasciatoi fasciatoi

Come scegliere il fasciatoio per il neonato

Innanzitutto é necessario per prima cosa considerare la spazio a disposizione e la stanza della casa normalmente destinato al cambio/alla pulizia del bambino:  alcuni genitori provvedono sul proprio letto matrimoniale utilizzando un semplice fasciatoio impermeabile, altri sopra il tavolo della cucina o del salotto,  oppure su un’apposito ripiano utilizzando un morbido materassino (controllare che il supporto non sia instabile). Altri ancora utilizzano un’apposita postazione completa di tutto l’occorrente, posizionata in modo stabile in un bagno sufficientemente confortevole,  oppure in un locale dotato di  strutture per la custodia di bambini, una nursery approntata per i primi anni di vita del bimbo.

Gli elementi determinano la qualità del fasciatoio  sono dati dalla qualità dei suoi  materiali: è importante che il fasciatoio garantisca il giusto comfort e sia costituito e rivestito di un materiale non tossico e, inoltre, essere rivestito di un materiale impermeabile che possa lavarsi con un semplice colpo di spugna.

Altri accessori si trovano nei modelli “completi” e che possono essere molto utili sono, -i cassetti e gli scomparti per sistemare tutto l’occorrente al cambio e poter anche svolgere l’operazione senza dover distogliere l’attenzione dal bebè, cassetti e scomparti posizionati ad un’altezza tale da non dover sforzare la schiena durante il cambio; -la presenza di una cinghia di sicurezza che tenga legato trasversalmente il bebè, la quale  non deve comunque mai sostituire la presenza del genitore perché il bimbo non deve essere lasciato solo ed incustodito sul fasciatoio perché, in un momento di distrazione, potrebbe rotolare di lato o capovolgersi  rischiando il soffocamento; -una ringhiera posta su tutti i lati del fasciatoio oppure (come viene raccomandano dai pediatri) materassini con rilievi dai fianchi morbidi utili specialmente nei primi mesi  i quali accrescono notevolmente la sicurezza del bimbo.

Quanto al design dei falciatori, le offerte sul mercato sono diversificate. Si trovano sia articoli unisex,  sia in tonalità azzurro o rosa a seconda del sesso del nascituro, ma anche articoli con delle fantasie dai colori vivaci e con tanti disegnini per rallegrare il bimbo.

I modelli di fasciatoio ed il bagnetto fasciatoio

Per soddisfare le più disparate esigenze sia di carattere personale che legate agli spazi disponibili, in commercio si trovano fasciatoi diversamente realizzati.

  • Il classico fasciatoio a cassettiera è il complemento preferito dalla mamma che vuole sempre in perfetto ordine tutto il necessario per il cambio. La presenza di vari cassetti e di un’ampio ripiano superiore, consente facilmente di sistemare pannolini,  creme, salviette ed indumenti del piccolo. Ha il vantaggio di poter essere riutilizzato anche dopo i primi anni come un normale mobiletto.
  • Il fasciatoio da parete è consigliato per chi ha problemi di spazio a casa e deve puntare su un’accessorio che, quando non  viene utilizzato, si può ripiegare e va a scomparire ottimizzando lo spazio disponibile.
  • Il fasciatoio da vasca , è  costruito per essere posizionato sui bordi della vasca da bagno o (per chi ne è sprovvisto) sui bordi del bidè. E’ un’articolo che, all’occorrenza, si presta ad essere spostato con facilità. 
  • Il fasciatoio con il bagnetto, é senza dubbio il fasciatoio più completo. Consente di svolgere entrambe le operazioni, di lavaggio e di cambio del bebè.  I modelli classici di questo fasciatoio hanno la loro parte superiore che si solleva, o si ribalta su un lato rimanendo appesa al fasciatoio, rendendo disponibile in tal modo la vaschetta in cui fare il bagno al bimbo.

Il fasciatoio quando si è fuori casa

E quando si esce di casa col bimbo? La risposta sta nella borsa per fasciatoio: il modo più pratico e più comodo per avere sempre a disposizione tutto l’occorrente per soddisfare le esigenze naturali di ogni piccolino, dal cambio del pannolino al momento della pappa.

Articolo aggiornato il: settembre 16, 2016 at 14:57 pm

Articoli e approfondimenti