La gravidanza extrauterina (GEU)

Pubblicità

Si definisce gravidanza ectopica extrauterina o, semplicemente, gravidanza extrauterina (GEU) la gravidanza in cui l’impianto dell’embrione avviene al di fuori dell’utero, escludendo tutte le gravidanze ectopiche intrauterine, le quali, sebbene l’annidamento sia comunque nell’utero, sono comunque delle anomalie.

Nel 90-95% dei casi nelle gravidanza extrauterine l'ovulo fecondato si impianta nelle tube di Falloppio (gravidanza tubarica). In casi più rari si possono avere gravidanze delle ovaie, gravidanze addominali (a livello peritoneale), gravidanze interstiziali, gravidanze a livello del canale cervicale, gravidanze sulla cicatrice di un taglio cesareo e gravidanze eterotopiche. Nei rarissimi casi di gravidanze eterotopiche alla presenza di una normale gravidanza intrauterina si abbina la gravidanza ectopica.

Sintomi #

La maggior parte delle volte, una gravidanza extrauterina si verifica entro le prime 5-6 settimane di gravidanza. Potresti anche non sapere di essere incinta e potresti non notare alcun problema. I sintomi più frequenti, quando presenti, sono:

Una gravidanza extrauterina può causare la rottura o la rottura delle tube di Falloppio. In tal caso il dolore è più forte: Vai subito al Pronto Soccorso se hai un forte sanguinamento vaginale con vertigini, svenimenti o dolore alla spalla o se hai un forte dolore alla pancia, specialmente su un lato. La rottrua di una tuba può essere rischio serio per la tua salute.

Diagnosi #

La diagnosi di una gravidanza extrauterina viene fatta analizzando una seri di esami:

Fattori di rischio #

Una delle possibili cause di una gravidanza extrauterina potrebbe essere un danno alla tuba di Falloppio che impediscce all'uovo fecondato di entrare nel utero.

È più probabile che tu abbia una gravidanza extrauterina se:

Cure e terapie #

Circa il 70 - 75 % delle gravidanze extrauterine si interrompono con un aborto spontaneo se ciò non si verifica o se la diagnosi viene fatta prima della 4° settimana si hanno 3 possibilità:

Altri lettori anno trovato interessanti anche i seguenti articoli:

Di: Adele Paparotti / Pubblicato: