Ibuprofene in gravidanza

Pubblicità

Che cos'è? #

L'ibuprofene è un antidolorifico che può essere acquistato in farmacia o talvolta può essere prescritto da un medico. Appartiene a una classe di farmaci chiamati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Questo foglio illustrativo riassume gli effetti dell'ibuprofene e di altri FANS su un bambino nell'utero.

L'uso di ibuprofene durante la gravidanza non è consigliato a meno che non sia prescritto da un medico, soprattutto se sei incinta di 30 o più settimane.

Il paracetamolo è generalmente raccomandato per controllare il dolore o la febbre durante la gravidanza. Se il paracetamolo non controlla il dolore, è importante che chieda consiglio al medico prima di assumere ibuprofene o qualsiasi altro FANS. L'ibuprofene può essere prescritto durante la gravidanza ad alcune donne con determinate malattie; le donne che hanno bisogno di assumere ibuprofene dopo 30 settimane di gravidanza saranno monitorate da uno specialista in medicina fetale.

Cosa succede se ho già preso l'ibuprofene durante la gravidanza? #

È improbabile che l' assunzione di ibuprofene prima della settimana 30 di gravidanza danneggi un bambino nell'utero. Tuttavia, se hai preso o stai assumendo dei medicinali, è sempre una buona idea informare il medico che sei incinta in modo da poter decidere insieme se hai ancora bisogno di farmaci.

Se hai preso ibuprofene dopo la settimana 30 di gravidanza, è importante che lo informi il medico o l'ostetrica il prima possibile.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare aborto spontaneo? #

Non è chiaro se l'assunzione di ibuprofene all'inizio della gravidanza aumenti la possibilità di aborto spontaneo. Alcuni studi hanno dimostrato che le donne che assumono FANS durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di avere un aborto spontaneo rispetto alle donne che non lo hanno fatto. Tuttavia, due dei tre studi che hanno esaminato l'ibuprofene separatamente dagli altri FANS non hanno mostrato alcun legame con l'aborto spontaneo.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare la nascita del mio bambino con difetti alla nascita? #

Il corpo di un bambino e la maggior parte degli organi interni si formano durante le prime 12 settimane di gravidanza. È principalmente durante questo periodo che alcuni farmaci sono noti per causare difetti alla nascita.

Numerosi studi hanno studiato i possibili collegamenti tra l'assunzione di ibuprofene nel primo trimestre e i difetti alla nascita. Le informazioni attuali non sollevano l'allarme sul fatto che i difetti alla nascita siano causati dall'uso di ibuprofene in gravidanza, sebbene siano necessarie ricerche in corso.

Quali problemi può causare al mio bambino l'assunzione di ibuprofene dopo 30 settimane di gravidanza? #

Prima della nascita, un vaso sanguigno nel bambino chiamato dotto arterioso deve rimanere aperto per fornire al bambino nell'utero le sostanze nutritive e l'ossigeno della madre. Il dotto arterioso si chiude dopo la nascita. "Chiusura prematura del dotto arterioso" è il termine medico usato per descrivere questo vaso sanguigno che si chiude prima del dovuto.

L'assunzione di ibuprofene o un altro FANS dopo 30 settimane di gravidanza può causare la chiusura del dotto arterioso mentre il bambino è nell'utero. È importante contattare immediatamente il medico o l'ostetrica se ha assunto un FANS dopo 30 settimane di gravidanza, soprattutto se ha assunto più dosi o più della dose raccomandata.

**Ipertensione polmonare persistente del neonato (PPHN) La
**PPHN si verifica quando i polmoni di un neonato non si adattano alla respirazione al di fuori dell'utero. Si pensa che sia collegato, in alcuni casi, alla chiusura anticipata del dotto arterioso (vedi sopra). La PPHN è generalmente rara ma può essere grave.

Sebbene due piccoli studi abbiano mostrato un legame tra PPHN e l'assunzione di FANS durante la gravidanza, un altro studio più ampio non ha mostrato un legame. Sono necessarie ulteriori ricerche per valutare la possibilità di PPHN in seguito all'esposizione nell'utero ai FANS e in particolare all'ibuprofene.

Oligoidramnios (riduzione del liquido intorno al bambino) L'
uso di ibuprofene o altri FANS dopo 30 settimane di gravidanza può provocare oligoidramnios (dove c'è troppo poco liquido amniotico nel sacco intorno al bambino).

L'ibuprofene deve essere assunto solo dopo la 30a settimana di gravidanza sotto controllo medico. Se hai preso ibuprofene dopo 30 settimane di gravidanza, il tuo ostetrico potrebbe voler controllare il bambino (e i livelli di liquido amniotico) mediante ecografia.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare la morte in utero? #

Un singolo studio su circa 1.000 donne in gravidanza che assumevano ibuprofene ha suggerito che non avevano una maggiore probabilità di natimortalità rispetto alle donne che non assumevano ibuprofene. Sebbene rassicurante, questa scoperta dovrebbe idealmente essere confermata con ulteriori ricerche. Anche due studi su donne che assumevano FANS in gravidanza non hanno mostrato un legame con la morte in utero.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare un parto pretermine o il mio bambino è piccolo alla nascita (basso peso alla nascita)? #

Non ci sono prove che l'uso di qualsiasi FANS in gravidanza causi un parto prematuro o un basso peso alla nascita del neonato.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare problemi di apprendimento o comportamentali nel bambino? #

Il cervello di un bambino continua a svilupparsi fino alla fine della gravidanza. È quindi possibile che l'assunzione di determinati medicinali in qualsiasi fase della gravidanza possa avere un effetto duraturo sull'apprendimento o sul comportamento del bambino.

Un piccolo studio non ha trovato differenze nell'apprendimento e nel comportamento nei bambini di tre anni che erano stati esposti all'ibuprofene mentre erano nell'utero rispetto ai bambini non esposti. Idealmente sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati e per indagare sull'apprendimento e il comportamento dei bambini più grandi che sono stati esposti all'ibuprofene nell'utero.

L'assunzione di ibuprofene in gravidanza può causare altri problemi di salute al bambino? #

**_Asma
_**Uno studio ha suggerito che i bambini le cui madri hanno assunto ibuprofene durante il secondo e il terzo trimestre di gravidanza avevano una maggiore probabilità di sviluppare l'asma entro i 18 mesi di età, mentre un ulteriore studio non ha riscontrato alcun legame con l'asma. È possibile che le donne che hanno bisogno di assumere ibuprofene abbiano maggiori probabilità di avere l'asma. L'asma può funzionare in famiglie, il che potrebbe spiegare perché uno studio ha trovato un collegamento.

Il mio bambino avrà bisogno di un monitoraggio extra durante la gravidanza? #

Alla maggior parte delle donne verrà offerta una scansione a circa 20 settimane di gravidanza per cercare difetti alla nascita come parte della loro cura prenatale di routine. L'assunzione di ibuprofene prima delle 30 settimane di gravidanza normalmente non richiede un monitoraggio aggiuntivo del bambino.

Se hai preso ibuprofene dopo 30 settimane di gravidanza, è probabile che siano necessarie scansioni extra per monitorare il benessere del tuo bambino. Discuti di questo con la tua ostetrica/ostetrica.

Ci sono rischi per il mio bambino se il padre ha preso l'ibuprofene? #

Non ci aspetteremmo alcun rischio maggiore per il tuo bambino se il padre assumesse ibuprofene prima o intorno al momento in cui il bambino è stato concepito.

Con chi posso parlare se ho domande? #

In caso di domande relative alle informazioni contenute in questo foglio illustrativo, ne parli con il proprio medico.

Ogni gravidanza è unica. La decisione di iniziare, interrompere, continuare o modificare un medicinale prescritto prima o durante la gravidanza deve essere presa in consultazione con il proprio medico curante. È molto utile registrare tutti i farmaci assunti durante la gravidanza nei registri di maternità portatili.

Altri lettori anno trovato interessanti anche i seguenti articoli:

Di: Adele Paparotti / Pubblicato: