Il carico orale di glucosio (OGTT)

- Pubblicato da: Author: Amelia Lucia in Category: Esami in gravidanza | 2 min di lettura

Le nuove linee giuda per lo screening e la diagnosi del diabete gestazionale mediante un test orale di tolleranza al glucosio, o OGTT, con 75 grammi di glucosio.

glucosio

Introduzione

Secondo le nuove Linee Guida per lo screening e la diagnosi del diabete gestazionale della The HAPO Study Cooperative Research Group, la procedura in due fasi (“minicarico glucidico” + OGTT nei casi con minicarico positivo) utilizzata in precedenza è da considerarsi superata e pertanto non viene raccomandata.

Ecco le loro prescrizioni.

Quando e come fare il test di carico orale di glucosio (OGTT)

Indipendentemente dalla presenza di eventuali fattori di rischio per diabete gestazionale, tra la 24 e la 28 settimana di gestazione tutte gestanti devono fare i test di carico orale di glucosio (OGTT – Oral Glucose Tollerance Test).

Anche quelle che – a digiuno – nel corso delle prima visita fatta nel corso della gravidanza avevano una glicemia inferiore a 92 mg/dl. Lo stesso per quelle non avevano precedenti diagnosi di diabete manifesto.

Ciò, in quanto lo screening, la diagnosi ed i trattamenti del diabete gestazionale, risultano essere efficaci in termini di costi-benefici.

Le modalità di esecuzione del test da carico orale con 75 g di glucosio (OGTT) si possono così riassumere:

  1. Durante il test la donna dovrà restare seduta o sdraiata senza fumare o mangiare.
  2. Questo test viene fatto solitamente al mattino dopo un digiuno di almeno 8/12 ore.
  3. La donna deve alimentarsi normalmente nei giorni che precedono il test (assumendo almeno 150 g di carboidrati al giorno);
  4. Nei giorni che precedono il test la donna deve fare una normale attività fisica.
  5. Per la determinazione della glicemia su plasma, l’OGTT dovrà essere eseguito mediante l’assunzione di 75 grammi di glucosio e con prelievi venosi ai tempi 0’, 60’ e 120’ (cioè, prima dell’assunzione della soluzione di glucosio, un’ora dopo, due ore dopo).

Per la diagnosi di diabete gestazionale con OGT 75 g è sufficiente che, oltre il limite stabilito, sia uno solo tra i tre valori massimi di riferimento del glucosio – indicati nella sottostante tabella.

I risultati deil test di carico orale di glucosio vengono indicati in milligrammi per decilitro (mg /dL) o millimoli per litro (mmol /L).

Glicemia plasmaticaMg/dl  Mmol/l
a digiuno:   92   5,1
dopo 1 ora:   180   10,0
dopo 2 ore:   153    8,5

Le donne diabetiche come pure quelle affette da diabete gestazionale devono essere monitorate in gravidanza da un team multidisciplinare con diverse figure professionali.

Il test di controllo post – partum

Dopo 8-12 settimane dal parto, dovrà essere riconsiderata la tolleranza glucidica delle donne affette da diabete gestazionale mediante un carico orale di glucosio OGTT 75 gr.

Le modalità di esecuzione del test e i criteri interpretativi sono gli stessi utilizzati per i soggetti non in gravidanza.

Il diabete in gestazione generalmente scompare poco tempo dopo il parto, mentre durante la gravidanza è possibile controllarlo conformemente a quanto verrà loro consigliato mediante con alcuni semplici accorgimenti che permettono loro di seguire uno stile di vita salutare.

Per approfondire


***

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Per saperne di più...