La maca pervuiana in gravidanza

La maca (Lepidium meyenii)

La maca (Lepidium meyenii) nota anche come ginseng peruviano, cresce ad altitudini elevate sulle montagne andine.

E’ ricca in macro e micronutrienti. Da secoli nell’America del sud viene utilizzata anche allo scopo di favorire l’aumento della fertilità.

Inoltre, le sue qualità afrodisiache sono diventate recentemente molto popolari in tutto il mondo fino al punto che, adesso, la maca peruviana è comunemente disponibile sia in capsule sia in prodotti come il tè o il cioccolato.

Come detto, una sua regolare assunzione viene collegata ad un aumento dei livelli di fertilità in uomini e donne, ma gli effetti del suo consumo in  la gravidanza non sono ancora stati testati.

maca e gravidanza

immagine: WILLPOWER STUDIOS / CC (BY-ND)

Effetti benefici dall’assunzione di marca

Secondo quanto riportato da Segreti del benessere, le proprietà della manca di favorire un aumento della fertilità, sono state studiate fin dal 1961, quando alcuni ricercatori hanno rilevato l’esistenza di un collegamento tra il consumo di maca ed un aumento dei tassi di fertilità nei ratti. [1]

Da allora, il consumo della radice essiccata di maca peruviana è diventato sempre più popolare,

  • come immunostimolante,
  • per alleviare i sintomi di anemia,
  • per la tubercolosi,
  • per i disturbi mestruali,
  • per i problemi di memoria,
  • contro la sterilità.

La Maca durante la gravidanza e l’allattamento

Anche se da centinaia di anni  le donne peruviane consumano grandi quantità di maca, anche durante la gravidanza, molti produttori consigliano di non assumerla in questo periodo.

  • Secondo la britannica Super Food World, questo super-alimento può alterare l’equilibrio ormonale della donna, e c’è la possibilità che possa aumentare la produzione di testosterone nelle donne in gravidanza. [2]
  • Secondo il magazine Livestrong, non ci sono prove che suggeriscano che l’uso di maca durante la gravidanza sia sicuro, quindi è meglio evitare la pianta mentre ci si aspetta. [3]
  • Secondo l’autorevole WebMed, non vi sono sufficienti informazioni attendibili sulla sicurezza dell’assunzione di maca in caso di gravidanza o allattamento. Stai dalla parte della sicurezza ed evita l’uso. [4]

Lette e valutate tutte le varie opinioni al riguardo, consigliamo  – come al solito – di interpellare il proprio medico curante prima di assumere la maca peruviana durante la gravidanza e l’allattamento.