Mesenchima

Pubblicità

Il mesenchima, o tessuto connettivo mesenchimale, è un tipo di tessuto connettivo indifferenziato. Deriva principalmente dal mesoderma embrionale, sebbene possa derivare da altri strati germinali, ad esempio il mesenchima derivato dalle cellule della cresta neurale (ectoderma).

Il mesenchima è un tessuto composto da cellule sciolte incorporate in una rete di proteine ​​e fluidi, chiamata matrice extracellulare. La natura sciolta e fluida del mesenchima consente alle sue cellule di migrare facilmente e di svolgere un ruolo cruciale nell'origine e nello sviluppo delle strutture morfologiche durante le fasi embrionali e fetali della vita animale. Il mesenchima dà origine direttamente alla maggior parte dei tessuti connettivi del corpo, dalle ossa e dalla cartilagine ai sistemi linfatico e circolatorio. Inoltre, le interazioni tra il mesenchima e un altro tipo di tessuto, l' epitelio , aiutano a formare quasi tutti gli organi del corpo.

Sebbene la maggior parte del mesenchima derivi dallo strato germinale embriologico medio, il mesoderma, lo strato germinale esterno noto come ectoderma, produce anche una piccola quantità di mesenchima da una struttura specializzata chiamata cresta neurale. Il mesenchima è generalmente un tessuto transitivo; mentre cruciale per la morfogenesi durante lo sviluppo, poco può essere trovato negli organismi adulti. L'eccezione sono le cellule staminali mesenchimali , che si trovano in piccole quantità nel midollo osseo, nel grasso, nei muscoli e nella polpa dentale dei denti da latte.

Il mesenchima si forma all'inizio vita embrionale. Quando gli strati germinali primari si sviluppano durante la gastrulazione le popolazioni cellulari perdono le loro proprietà adesive e si staccano da fogli di cellule collegate, chiamate epiteli.

Questo processo, noto come transizione epitelio-mesenchimale, dà origine allo strato mesodermico dell'embrione e si verifica molte volte durante lo sviluppo dei vertebrati superiori. Le transizioni epiteliale-mesenchimale svolgono un ruolo chiave nella proliferazione cellulare e nella riparazione dei tessuti e sono indicate in molti processi patologici, compreso lo sviluppo di tessuto connettivo fibroso in eccesso (fibrosi) e la diffusione della malattia tra gli organi (metastasi).

Il processo inverso, la transizione mesenchimale-epiteliale, si verifica quando le cellule sciolte del mesenchimasviluppare proprietà adesive e organizzarsi in un foglio organizzato. Questo tipo di transizione è comune anche durante lo sviluppo ed è coinvolto nella formazione dei reni.

Altri lettori anno trovato interessanti anche i seguenti articoli:

Di: Adele Paparotti / Pubblicato: