Progesterone in gravidanza: valori normali, cos’è e quando assumerlo

Di A. Paparotti •  Aggiornato: 05/28/22 •  7 min di lettura

In questo articolo vedremo come viene prodotto, a cosa serve e quali sono i valori normali di progesterone durante la gestazione. Infine vedremo l’uso del progesterone come terapia nei casi di minaccia di aborto e parto pretermine.

Cos’è e a cosa serve il progesterone durante la gravidanza

Il progesterone è talvolta indicato come P4 o Prog è un ormone creato all’inizio della gravidanza da una ghiandola chiamata corpo luteo. Questa ghiandola continua a produrre progesterone per 10 settimane durante la gravidanza. Dopo quelle settimane iniziali, la placenta prende il sopravvento producendo progesterone. Durante il primo trimestre, i livelli di progesterone aumentano esponenzialmente, ma si stabilizzano poco dopo. 

Il progesterone ricopre una funzione chiave:

In particolare, durante la gravidanza il progesterone aiuta l’utero a cresceree gli impedisce di avere contrazioni che altrimenti, durante la prima parte della gravidanza, potrebbero portare ad un aborto spontaneo. Nella tarda gravidanza, il progesterone aiuta il seno a prepararsi a produrre il latte materno. Aiuta anche i tuoi polmoni a lavorare di più per dare ossigeno al tuo bambino in crescita.

Il trattamento con progesterone durante la gravidanza può aiutare a ridurre il rischio di parto prematuro (ovvero un parto prima della settimana 37).

Durante i trattamenti per la fertilità come la fecondazione in vitro, viene spesso somministrato progesterone perché i farmaci utilizzati in questa terapia riducono la produzione naturale dell’ormone da parte della donna.

I livelli normali di progesterone

progesterone esami
Gravidanza360°

I livelli di progesterone indicati di seguito sono delle medie. I valori reali possono essere influenzati da molti e diversi fattori, quali:

Fatte queste premesse, ecco alcuni valori medi di riferimento.

I livelli di progesterone sono generalmente più alti quando si è incinte, ma possono raggiungere valori fino a 20 ng/mL , anche in una donna non incinta.

I livelli normali di progesterone durante la gravidanza

Durante una gravidanza, per aumentare la probabilità di una buona riuscita della stessa, i livelli di progesterone si dovrebbero mantenere al di sopra della soglia di 10-12 ng/mL

I livelli alti di progesterone

Le due ragioni più comuni di un livello elevato di progesterone nel sangue sono l’ovulazione e la gravidanza. Altrimenti, le occasioni – più rare – in cui i livelli di questo ormone possono alzarsi sono date da,

La funzione del progesterone

Il progesterone prepara l’endometrio, cioè il rivestimento interno dell’utero, per l’impianto dell’ovulo fecondato e quindi anche per una possibile gravidanza. Il progesterone previene che avvengano contrazioni dell’utero, ed evita che si verifichi la maturazione di un nuovo follicolo.

Il progesterone e l’ovulazione

Di solito, i livelli di progesterone vengono misurati circa una settimana dopo la presunta ovulazione, poiché in questo momento dovrebbero essere al loro massimo.

Se il sangue viene prelevato troppo presto, il test potrebbe dare un risultato falso negativo. Un falso negativo significa che l’ovulazione è avvenuta, ma il sangue è stato preso troppo presto, e quindi che i livelli di progesterone non erano ancora saliti.

Dopo l’ovulazione, il progesterone viene prodotto in quantità sempre maggiori dal corpo luteo, salendo nel primo giorno dopo l’ovulazione da una base di 1.5 ng/mL, fino a 3 ng/mL. I suoi livelli continuano a salire fino a raggiungere – dopo 7 giorni- un picco fino a 10-20 ng/mL.

I livelli di progesterone possono variare, anche durante la stessa giornata, a seconda del momento in cui avviene il prelievo del sangue.

Benefici del progesterone

L’estrogeno, l’ormone sessuale femminile primario, stimola la crescita dei tessuti all’interno dell’utero. Per prevenire la crescita eccessiva dell’utero, il progesterone rallenta questa attività e reindirizza la crescita altrove. Il tuo medico potrebbe farti assumere del progesterone per ridurre il rischio di un aborto spontaneo e per mantenere i giusti livelli di progesterone durante la gravidanza.

Altri vantaggi includono:

Come si assume il progesterone

Il progesterone può essere somministrato:

Effetti collaterali del progesterone durante la gravidanza

Effetti collaterali comuni quando si utilizza il progesterone:

Mantenere il giusto equilibrio ormonale naturalmente

Di seguito si elencano alcuni rimedi naturali utili a mantenere il giusto equilibrio ormonale.

Mantieni un peso normale

L’ estrogeno e il progesterone si controbilanciano nell’organismo. Se il grasso corporeo aumenta, il livello di estrogeno può salire, poiché le cellule adipose possono convertire altri ormoni in estrogeni. Mantenendo un peso normale si aiuta a mantenere bilanciato l’estrogeno, contribuendo indirettamente al controllo del progesterone.

Evita di fare troppo esercizio fisico e lo stress

Lo stress porta ad una produzione elevata e prolungata di cortisolo (l’ormone più importante legato allo stress). Poiché i nostri organismi non sono fatti per produrre cortisolo a ritmi così elevati, ad un certo punto ripiegano trasformando il progesterone disponibile in cortisolo. Questa compensazione aiuta a sopravvivere, ma lascia sbilanciati gli ormoni ovarici.

Chiedi al tuo medico informazioni al riguardo di una possibile assunzione di agnocasto

L’agnocasto è un’erba conosciuta per migliorare la produzione di progesterone. In particolare, agisce stimolando la ghiandola pituitaria a produrre più ormone luteinizzante, che a sua volta segnala all’ovaio di produrre più progesterone.

Conclusioni

Il progesterone è un ormone rilasciato dal corpo luteo nell’ovaio. Il progesterone in gravidanza svolge ruoli importanti nel ciclo mestruale e nel mantenimento delle prime fasi della gestazione: aiuta l’utero a cresceree gli impedisce di avere contrazioni che altrimenti; aiuta il seno a prepararsi a produrre il latte materno; aiuta i polmoni a lavorare di più per dare ossigeno al tuo bambino in crescita. Il trattamento con progesterone durante la gravidanza può aiutare a ridurre il rischio di parto prematuro. Durante i trattamenti per la fertilità come la fecondazione in vitro, viene spesso somministrato progesterone perché i farmaci utilizzati in questa terapia riducono la produzione naturale dell’ormone da parte della donna.

Riferimenti bibliografici 1. Progesterone Levels After Ovulation And During Pregnancy. (2018, August 07). Retrieved from https://www.babymed.com/normal-and-low-progesterone-levels-after-ovulation-and-during-pregnancy
2. Conte, K. (2017, April 03). 5 Ways to Naturally Boost Your Progesterone for a Healthier Pregnancy. Retrieved from https://www.fitpregnancy.com/pregnancy/pregnancy-health/ways-to-naturally-boost-your-progesterone-for-a-healthier-pregnancy
3. Serum progesterone testing to predict ectopic pregnancy in symptomatic first-trimester patients
Buckley, Robert G. et al. Annals of Emergency Medicine , Volume 36 , Issue 2 , 95 – 100 Retrived from https://www.annemergmed.com/article/S0196-0644(00)71711-2/fulltext 4. Kumar, P., & Magon, N. (2012). Retrieved from https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3640235/

A. Paparotti

Classe 1978, collabora con Gravidanza360° dal 2014. Supervisiona i contenuti del sito e gestisce i rapporti con i media. Il suo sguardo attento è sempre indirizzato sui nuovi articoli e sui trend che appassionano la community.

Continua a leggere