15°- Quindicesima settimana di gravidanza

Ora  che stai per entrare nella terza settimana del secondo trimestre, stai probabilmente godendo più che mai la tua gravidanza.

Comunque – specialmente nel caso fossi incinta di gemelli – se dovessi continuare ad accusare quei sintomi che già accusavi  nel corso del  primo trimestre, come le nausee mattutine, l’insonnia, le repulsioni alimentari, il sapore metallico in bocca, non c’è motivo di cui preoccuparsi.

Infatti gli ormoni della gravidanza responsabili della maggior parte di questi sintomi, in ogni gravidanza funzionano in modo diverso, rendendola in molti modi unica.

Lo sviluppo del feto nella quindicesima settimana

lo sviluppo degli organi sensoriali

Il bambino ora è sviluppato abbastanza da poter sentire tuo  battito cardiaco, il tuo respiro e le tue parole, ciò perché le ossa delle sue orecchie iniziano a crescere e ad indurirsi(1).

Sebbene le sue palpebre siano ancora chiuse, ora entrambi i suoi occhi possono percepire allo stesso momento la luce (2).

Iniziano a formarsi le sue papille gustative(3).

lo sviluppo degli arti

Le gambe si stanno gradualmente allungando in proporzione alla testa ed al resto del corpo più delle braccia.

Le unghie sulle sue piccole dita crescono velocemente(4), mentre tutte le articolazioni del suo corpo sono abbastanza sviluppate da permettergli di muoversi(5).

l’aspetto esteriore del feto

Le sue orecchie hanno ora raggiunto la loro posizione finale, mentre gli occhi si trovano  quasi sul davanti del viso del  bambino(6).

Egli continua a fare pratica con diverse espressioni facciali, per allenare nel modo corretto i muscoli.

Il lanugo – ossia il sottile strato di peluria che copre la schiena, le spalle, la fronte e le orecchie del feto – continuerà ad aiutarlo a mantenere il calore corporeo, finché non ci sarà abbastanza grasso nel suo corpo da tenerlo caldo(7).

i movimenti del feto

Il bambino arriccia le minuscole dita, scalcia e sbraccia con le gambe e le braccia, ed i suoi movimenti diventano via via più complessi.

Sta anche facendo pratica, con la deglutizione, con l’afferrare, con la suzione, il che gli permetterà di poter vivere “da solo” dopo la nascita(8).

In questa settimana sono  frequenti  i singhiozzi, che si verificano prima che il feto inizi a fare pratica con la respirazione(9).

Questi singhiozzi non producono tuttavia alcun suono, in quanto la trachea del feto è piena di liquido amniotico, invece che di aria.

quindicesima settimana di gravidanza

Il feto durante la quindicesima settimana di gravidanza – clicca per ingrandire

le dimensioni del feto

Il feto è grande quasi come una mela, con una lunghezza di 10.16 centimetri, ed un peso di  70.8 grammi all’incirca (10).

I cambiamenti nel corpo della donna

In questa fase, l’aumento di peso costituisce il tuo principale cambiamento corporeo: la maggior parte delle donne, nel corso di questa  settimana, aumenta di circa 2 chilogrammi.

Ma è anche del tutto normale un’aumento leggermente maggiore o minore.

Se non avessi già incominciato, prendi la buona abitudine di pesarti una volta a settimana.

In questa settimana è anche abbastanza normale che tu possa perdere l’equilibrio od inciampare senza un’apparente motivo, in quanto con la crescita della pancia il tuo centro di gravità sta cambiando (11).

L’ormone relaxina continua a rilassare le tue articolazioni ed i tuoi muscoli, rendendoti un po’ goffa.

Agli occhi della gente, probabilmente stai incominciando a «sembrare incinta» (se non era già avvenuto), in quanto il pancione sta finalmente iniziando ad essere abbastanza evidente da essere notato dagli altri(12).

Tuttavia, non  devi preoccuparti troppo se non si vedesse ancora, in quanto ogni gravidanza è diversa dalle altre.

L’ecografia alla quindicesima settimana di gravidanza

Un’ecografia, fatta durante questa settimana, può mostrare il tuo bambino che, fa delle smorfie, deglutisce, muove le braccia e le gambe, si succhia il minuscolo pollice(13.

Puoi  vedere i vasi sanguigni,  che sono in crescita, attraverso la sua pelle sottile(14).

Il tuo medico ti farà eseguire anche un’ecografia Doppler per controllare il battito cardiaco del bambino.

Sebbene l’identificazione del sesso possa ora per mezzo di un’ecografia essere possibile,  è consigliabile aspettare ancora alcune settimane per avere un risultato (più) preciso.

Ecografia alla quindicesima settimana di gravidanza

Ecografia alla quindicesima settimana di gravidanza – Foto flickr di Ben Ramsey distribuita con licenza Creative Commons (BY-SA)

Gli esami nella quindicesima settimana di gravidanza

E’ questo il momento giusto per parlare con il tuo medico circa la possibilità di eseguire dei test di screening.

Normalmente non sono previsti degli  esami di routine da  doversi fare nella quindicesima settimana, ma le donne al di sopra dei 35 anni, e quelle con gravidanza ad altro rischio vengono solitamente invitate a sottoporsi ad alcuni test per verificare la salute del feto anche in questa fase(15).

I test di screening più comuni da farsi tra la quindicesima e la ventesima settimana(16) sono gli esami del sangue a marcatori multipli(17) e l’amniocentesi.

L’amniocentesi può individuare la maggior parte delle patologie cromosomiche e genetiche(18),  mentre il test a marcatori multipli viene eseguito per misurare i livelli di alfa-fetoproteina (AFP) nel sangue della madre(19).

Dei livelli di AFP insolitamente alti, potrebbero indicare difetti del tubo neurale (ad esempio anencefalia o spina bifida) nel bambino(20).

I sintomi della quindicesima settimana di gravidanza

In questo periodo potresti avvertire i segnali e accusare i seguenti sintomi:

  • dolore addominale acuto in quanto l’utero, che è in crescita, spinge sui muscoli ed sui legamenti che lo sostengono (dolore al legamento rotondo dell’utero)(21);
  • dolore alla parte bassa della schiena, alle articolazioni ed alle anche;
  • cambiamenti del seno, che si prepara all’allattamento;
  • leggero gonfiore, specialmente delle dita, delle mani e dei piedi, causato dalla ritenzione idrica(22) e dall’ormone progesterone;
  • epistassi (sangue dal naso)(23);
  • sintomi simil-influenzali e riniti da gravidanza (ad esempio, naso congestionato o gocciolante e raffreddore)(24);
  • prurito con esantema su pancia, seno e schiena (a causa della pelle che si stira per contenere l’utero in crescita);
  • gengive gonfie e sanguinanti(25);
  • cambiamenti d’umore (felicità o depressione senza motivo apparente);
  • meteorismo e gonfiore;
  • pelle più grassa, con quegli scoppi di acne del primo trimestre che gradualmente scompaiono (26);
  • cloasma gravidico (detto «maschera della gravidanza»), ovvero la comparsa di chiazze scure, principalmente sul viso (ma anche in altre parti del corpo)(27);
  • indigestione e bruciori di stomaco;
  • vene varicose (principalmente sulle gambe, a causa dell’aumentato flusso sanguigno);
  • contrazioni di Braxton Hicks;
  • sensazione di mancanza di fiato(28);
  • mal di testa, vertigini e svenimenti(29);
  • dimenticanze o «cervello da gravidanza» (mancano evidenze scientifiche circa i fattori che sono responsabili di questo sintomo: si sospetta che la causa sia da attribuire agli ormoni della gravidanza)(30).

Quando è opportuno consultare subito il medico

Andrebbe consultato un medico nel caso di,

  • nausea e vomito intensi ed improvvisi, che interferiscono con le tue attività quotidiane (questi aumentano i rischi di perdita di peso e di disidratazione)(31);
  • di più di cinque contrazioni in modo continuo (anche se sembrano solo contrazioni di Braxton Hicks), o se dovessi accusare degli intensi crampi addominali, e mal di schiena assieme alle contrazioni(32);
  • sanguinamento vaginale (anche a macchioline) assieme ad altri sintomi come, dolore al basso addome, crampi simili a quelli delle mestruazioni, vertigini o svenimenti;
  • dolore intenso alla parte alta o alla parte bassa dell’addome che non accenna a svanire con il tempo(33);
  • costipazione estrema o diarrea persistente con mal di stomaco;
  • affaticamento estremo, tachicardia, palpitazioni, mal di testa e cambiamenti nella visione (potrebbero indicare ipertensione)(34);
  • secrezioni vaginali flebili e chiare, o color paglia (potrebbero indicare perdite di liquido amniotico);
  • dolore e bruciore durante la minzione od i rapporti sessuali, secrezioni vaginali a macchioline, secrezioni inodori color albume con febbre o nausea (potrebbero indicare un’infezione ai reni, al tratto urinario o una candidosi)(35).

Alcuni consigli per una serena gravidanza e un bambino sano

Potrebbero  tornarti utili i seguenti consigli:

  • tieni la migliore postura possibile quando ti siedi, cammina e dormi sul fianco: queste abitudini potranno prevenire vari dolori quando la gravidanza sarà in uno stadio più avanzato e la pancia diventerà più grande(36);
  • usa una protezione solare per minimizzare lo scurimento della tua pelle (opta per un prodotto senza oli, se già stai avendo problemi di pelle grassa)(37);
  • inserisci nella tua dieta quotidiana molta frutta e molta verdura, che sono ricche di vitamina C,  una vitamina necessaria alla formazione corretta dei tessuti connettivi nel feto e migliora anche la capacità del tuo corpo di assorbire il ferro;
  • bevi molta acqua di rubinetto fresca e purificata perché contiene del fluoro, il quale favorisce nel bambino, la “giusta” formazione dei  suoi denti e del loro smalto(38);
  • consultati col tuo medico in merito all’opportunità di vaccinarti contro l’influenza, così da prevenire questa malattia ed altre patologie come le polmoniti proprio mentre sei incinta (gli effetti collaterali del vaccino potrebbero portare a leggera infiammazione e febbre);
  • prediligi dei vestiti premaman che supportino meglio il tuo corpo in cambiamento;
  • segui una regolare routine di leggeri esercizi fisici, come  lo yoga prenatale e  le tecniche di rilassamento e  di respirazione(39);
  • mantieni un’igiene orale appropriata (spazzola i denti due volte al giorno e, una volta, passaci il filo interdentale ): ciò allo scopo di prevenire infezioni gravi alle gengive(40);
  • segui una dieta che sia ricca in acidi grassi omega-3,  che  contribuiscono allo sviluppo del cervello e delle retine del tuo bambino(41).

Video di ecografie durante la quindicesima settimana di gravidanza

Prodotti che potrebbero interessarti

  • Approfondimenti

  • Riferimenti bibliografici e risorse esterne