Secondo trimestre di gravidanza

- Pubblicato da: Author: Amelia Lucia in Category: Le 40 settimane di gravidanza | 6 min di lettura

Sei arrivata alla seconda fase del tuo magnifico viaggio di nove mesi.

donna-con-pancione

Introduzione

Il secondo trimestre porta con se una serie di cambiamenti del tuo corpo, mentre il tuo bambino continua a svilupparsi nell’utero.

All’inizio di questo trimestre, il feto è grande quasi quanto un limone(1) : crescerà quasi quanto una zucchina nel periodo in cui entrerai nel 3° e ultimo trimestre(2).

Con l’arrivo del  secondo trimestre, diminuiscono in modo considerevole i rischi di aborto spontaneo: come abbiamo detto, circa l’80% delle perdite del feto in gravidanza avviene entro le prime tredici settimane(3).

Le settimane del secondo trimestre

Il secondo trimestre va dalla quattordicesima settimana alla fine della ventiseiesima settimana di gravidanza (o l’inizio della ventisettesima).(4)

Ecco la corrispondente tabella del secondo trimestre 

Mesi di gravidanza Le corrispondenti settimane di gravidanza
quarto mese 14, 15, 16, 17
quinto mese 18, 19, 20, 21
sesto mese 22, 23, 24, 25, 26

Lo sviluppo del bambino nel corso del secondo trimestre

Le tredici settimane del secondo trimestre di gravidanza portano grossi sviluppi nella crescita del feto:  il suo scheletro e le altre sue strutture ossee iniziano a maturare, ed incomincia a formarsi uno strato di grasso sotto la sua pelle sino ad ora traslucida. (5)

Un’altra tappa fondamentale è legata al fatto che il tuo bambino in questo periodo inizia a deglutire ed anche a succhiare il suo piccolo pollice.(6)

Alla fine del secondo trimestre, le sue capacità uditive sono sufficientemente sviluppate da permettergli di sentire la tua voce.(7)

Alcune donne sono abbastanza fortunate da sentire i primi movimenti del loro bambino già in questo periodo(8) (9).

I sintomi ed i cambiamenti del corpo della donna nel secondo trimestre

Per la donna queste tredici settimane sono spesso tra le migliori di tutte le 40 settimane. In questo periodo inizia ad attutirsi la maggior parte degli spiacevoli sintomi del primo trimestre, mentre è ancora troppo presto per i sintomi dell’ultima parte della gravidanza.

Diminuiscono gradualmente i livelli dell’ormone hCG. I più equilibrati livelli di estrogeni e di progesterone, contribuiscono a ridurre la stanchezza e la nausea mattutina della donna (10).

Tuttavia, anche in questo periodo di solito rimangono la stitichezza, il bruciore di stomaco, le indigestioni e le frequenti minzioni.(11)

Probabilmente già inizierai a sentire alcuni dei dolori tipici della gravidanza, e ciò perché la crescita dell’utero ti porta il mal di schiena e un dolore al legamento rotondo (il cordone dell’apparato genitale femminile che contiene l’utero). (12)

Solitamente dopo la ventesima settimana molte donne – specialmente quelle che sono ad una successiva gravidanza – iniziano ad avere le contrazioni di Braxton Hicks, le cosiddette false contrazioni.(13)

L’aumento di peso nel secondo trimestre di gestazione

Dal momento che in questo periodo la nausea ed il vomito diminuiscono, il tuo appetito migliora e potrai avere voglie di cibo.(14)  

E’ tuttavia importante che tu tenga presente che il dover mangiare per due (per te stessa e per il tuo futuro bambino) non vuol dire assumere ad ogni pasto due porzioni.

Infatti, ti occorrono non più di 300 / 500 calorie al giorno – in più – dato che l’aumento di peso ideale in questi tre mesi è circa 200 / 400 grammi a settimana.(15)

L’ecografia

Solitamente alla donna viene fatta un’ecografia a metà della gravidanza, tra la diciottesima e la ventesima settimana, per poter valutare la grandezza e le caratteristiche fisiche del futuro bambino.(16) Il medico, per essere sicuro di un corretto sviluppo del suo cranio e del suo cervello, misurerà la circonferenza della testa del bambino .(17)

All’inizio del secondo trimestre, lo scheletro del feto è visibile attraverso la sua pelle trasparente. Un’ecografia dopo la diciottesima settimana permette al medico anche di scoprire il sesso del bambino. (19)(18)

Gli screening del secondo trimestre

Com’è noto, gli screening sono degli esami che vengono fatti per individuare l’esistenza eventuale di una malattia, oppure l’esistenza di quelle anomalie da cui si sviluppa una malattia ancor prima che questa si manifesti con sintomi.

Sia il test dell’alfafetoproteina (AFP) nel siero materno, sia il test a marcatori multipli, sono entrambi esami del sangue opzionali che vengono fatti nel corso del secondo trimestre. A seconda della storia clinica (anamnesi) della madre, viene fatto uno di questi test per valutare l’esistenza di rischi di malattie genetiche e di difetti del tubo neurale, come la sindrome di Down, come la trisomia 18, o sindrome di Edwards (una grave malattia genetica), e la spina bifida(20)(21).

Alcune cose di cui tener conto

a) segnali a cui occorre porre attenzione

In questo periodo sono piuttosto normali i mali di testa occasionali, ma contatta il medico nel caso d’improvvisi e forti mal di testa, poiché potrebbero indicare una pressione alta o anche una preeclampsia (nota anche come gestosi).(22)

Altri possibili segnali d’allarme sono costituiti da: forti crampi alla schiena o allo stomaco, sanguinamenti, carenza di liquido amniotico, diarrea che dura più giorni(23).

b) occorre evitare l’assunzione determinati alimenti 

Il cordone ombelicale continua a diventare più spesso, e ciò al fine di poter trasportare più nutrienti al feto che si sta sviluppando.

Allo stesso tempo però, è anche più facile che alcune sostanze dannose possano arrivare al bambino attraverso il cordone. Quindi, evita il tabacco, l’ alcool ed altre sostanze simili.

c) è utile fare un’attività fisica adeguata alla nuova condizione 

Fare dell’attività fisica /allenarsi durante la gravidanza, è il modo migliore per tenere sotto controllo l’aumento di peso. Il nuoto in particolare potrebbe essere un esercizio adatto, perché l’acqua ti aiuta a rilassarti sostenendo il tuo pancione.

E’ il momento di prendere in considerazione anche l’idea di iscriverti ad un corso di yoga prenatale.

d) altro

Una volta avuta cura della tua dieta e del tuo stile di vita per la salute tuo bambino, puoi anche pensare a cose più piacevoli (utili o necessarie) : come fare una lista dei nomi che ti piacciono, fare dello shopping alla ricerca di vestiti per la gravidanza, decorare la stanza del bebè, è così via.

Potrebbe esserti utile una letture della Lista di cose necessarie o utili per la futura mamma nel 2° trimestre di gravidanza:  sono solo alcune delle cose che puoi fare per goderti queste settimane di gravidanza che per la donna sono relativamente «leggere».

 

Alcuni prodotti che potrebbero esser utili nel secondo trimestre di gravidanza

Nel caso fossi interessata, ci sentiamo di consigliarti i seguenti prodotti che potrebbero esserti utili in questo periodo.

Vai alla tua settimana di gravidanza


***

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Per saperne di più...