Seggiolino auto 15 – 36 chili

L’articolo 172 del Codice della strada (Uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta) detta le regole per l’utilizzo dei seggiolini auto di qualunque tipo e modello. Stabilisce per quanto ci interessa, in particolare,

  • che “I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative…”,
  • che i “bambini di età superiore ai tre anni possono occupare un sedile anteriore solo se la loro statura supera 1,50 m “.

Questo articolo recepisce le disposizioni fissate dalla direttiva 2002/24/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 marzo 2002, ed una serie di norme tra cui,

  • la ECE R44/04 che regolamenta i dispositivi di ritenuta per bambini in auto, ovvero i seggiolini ed i rialzi.
  • la UN/ECE R129 di integrazione della precedente  ECE R44/04, volta ad aumentare gli standard di sicurezza dei bambini che viaggiano.

Senza addentrarci nel dettaglio di queste disposizioni, in questa sede possiamo dire che il fattore da considerare nella scelta di un seggiolino non é, come molti erroneamente credono, l’età del bambino, quanto piuttosto il suo peso (e la sua altezza).

Ne consegue che -in base al peso e all’altezza del bambino- i seggiolini auto vanno distinti in 5 differenti gruppi, in relazione a ciascuno dei quali esistono dei vincoli di utilizzo.

I seggiolini auto 15-36 chili rientrano nei gruppi 2 e 3  di cui alla richiamata disciplina europea, ovvero nelle ultime due classi, prima che sia possibile eliminarli definitivamente.

Come abbiamo già detto però, non è il solo superamento del peso l’unico parametro da considerare, perché rileva anche l’altezza, visto che incide sulla collocazione della cintura di sicurezza.

Parliamo ora più in dettaglio dei seggiolini rientranti nella fascia di peso di questi due gruppi.

seggiolino auto

Le cose che occorre sapere sui seggiolini auto 15-36 chili

I seggiolini auto hanno lo scopo di assicurare ai bambini una seduta comoda e, soprattutto, sicura durante gli spostamenti in auto; in caso di incidente: infatti, i bambini vengono  protetti da queste strutture studiate appositamente per prevenire danni in caso di scontri o frenate brusche.

Abbiamo appena detto che i seggiolini auto 15-36 chili possono rientrare in due distinti gruppi, nel gruppi 2 e 3.

I seggiolini auto del gruppo 2 – per bambini con peso tra i 15 e 25 kg,

  • sono dei rialzi dotati di schienale che, secondo la nuova normativa europea introdotta nel gennaio del 2017, sono obbligatori fino al raggiungimento dei 125 centimetri.

I seggiolini auto del gruppo 3 – per a bambini con peso tra 22 e 36 kg,

  • sono dei rialzi senza schienale (anche chiamati alzabambini), il cui uso è stato limitato recentemente dai 125 ai 150 centimetri;
  • per quanto comodo, per motivi di sicurezza l’acquisto di un alzabambino è tuttavia sconsigliato,
  • meglio sarebbe optare per l’acquisto di un rialzo con schienale estendibile fino ai 150 centimetri anche perché, così facendo, si compra un solo prodotto anziché due.

Esistono in commercio anche dei modelli che coniugano più gruppi insieme: ad esempio, è abbastanza comune trovare dei seggiolini che, grazie ad una serie di opportuni accessori e riduzioni interne da applicare o smontare (in base alla crescita del bambino), possono essere utilizzati dai 9 ai 36 kg.

Per quanto l’investimento iniziale per l’acquisto sia indubbiamente più alto, questa tipologia di seggiolini auto offre il grande vantaggio di poter essere utilizzata decisamente più a lungo.

Vediamo ora come utilizzarlo.

  • Nell’auto (anche) i seggiolini per 15-36 chili  vanno orientati secondo il senso di marcia e vanno posizionati nel sedile posteriore.
  • Il corpo del bambino viene trattenuto dalla cintura dell’automobile perché, come abbiamo visto, a volte si tratta di semplici rialzi senza schienale.
  • Un seggiolino dotato di uno schienale e di un poggiatesta è comunque da preferire, perché assicura una maggiore protezione anche ai lati e, soprattutto, facilita il passaggio corretto della cintura.
  • Una volta che il bambino è seduto sul seggiolino, si fa passare il tratto addominale della cintura sotto i braccioli, nelle apposite guide rosse di cui di norma tutti i dispositivi sono dotati.
  • Dopo aver agganciato la cintura, occorre verificare che questa poggi sulle anche, e non sulla pancia.
  • A questo punto, si posiziona il tratto diagonale sotto il bracciolo e poi sempre attraverso l’apposita guida.
  • È fondamentale che la cintura passi sulla spalla e non sul collo, perché nel caso di una brusca frenata, potrebbe creare dei problemi.
  • Una volta che vi siete assicurati che tutte queste operazioni siano state fatte in modo corretto, potete tendere la cintura sul corpo del bambino.
Foppapedretti Seggiolino Auto Dinamyk 9-25 Foppapedretti Rosso Venduto da babychicstore a 87,90 € Vedi offerta
Chicco - Seggiolino Auto Seat Up 012 Stone Gray Venduto da iperbimboit a 279,00 € Vedi offerta
Cybex 512110004 Silver Pallas-Fix Seggiolino Auto per Bambini, Gruppo 1/2/3, Cobblestone / Light Grey Venduto da amazonitbaby a 201,34 € Vedi offerta

I fattori da considerare nella scelta del seggiolino auto 15-36 chili

Nella scelta del seggiolino auto ci sono alcuni fattori che sono fondamentali, e che devono essere necessariamente considerati, per avere la certezza di acquistare un dispositivo affidabile e sicuro.

L’omologazione

Il primo passo è quello di verificare che il seggiolino sia omologato, ovvero che sia stato prodotto in conformità alle normative vigenti.

Assicuratevi che l’etichetta che attesta l’omologazione, obbligatoria, riporti la dicitura ECE R129, e il riferimento all’ultima normativa europea aggiornata.

L’etichetta di omologazione riporta anche delle informazioni che vi aiutano a capire prima dell’acquisto, se il seggiolino per l’auto si adatta alle vostre esigenze: si tratta di informazioni relative all’installazione del seggiolino e alla compatibilità con l’auto (propria).

Il sistema di fissaggio

Non tutti sanno che è stato recentemente introdotto un sistema di ancoraggio del seggiolino auto, molto più sicuro di quello tradizionale con le cinture di sicurezza.

Si chiama sistema Isofix, ed è un sistema di fissaggio a tre punti, di cui due direttamente sulla scocca.

Affinché questo sistema possa essere utilizzato, è necessario però che l’auto sia omologata e compatibile con lo stesso; ecco perché è importante fare questa verifica prima dell’acquisto del seggiolino.

Inoltre, nella scelta bisogna assicurarsi che i ganci presenti sulle cinture per bloccare il suo corpo, non siano facilmente apribili da parte del bimbo.

Il comfort

Il fattore comfort è un’altro aspetto importante da considerare.

Viaggiare in sicurezza è fondamentale, ma è importante anche riuscire a stare comodi durante un viaggio, specie se lungo.

Indubbiamente, l’elemento che determina in maggior misura il comfort anche di un seggiolino auto 15-36 chili, è la possibilità di poter regolare i braccioli, lo schienale ed il poggia-collo.

Non tutti i modelli hanno queste possibilità, é ciò incide indubbiamente incide sul costo, ma è un elemento che permette di calibrare l’assetto della seduta in base alla stazza e alle preferenze del proprio bambino.

La sua struttura: robusta e morbida

Il seggiolino deve essere prima di tutto robusto, ma anche confortevole e quindi avere dei rivestimenti morbidi soprattutto sulle sue strutture laterali, dove i bambini spesso poggiano la testa per addormentarsi durante i viaggi.

La pulizia dei materiali di rivestimento

Non dimenticate di fare attenzione rivestimenti del seggiolino ed alla sua pulizia: i rivestimenti devono essere pratici e veloci da pulire in modo da evitare che la loro manutenzione richieda troppo tempo.

In questo senso, potrebbe rivelarsi utile una fodera estraibile e possibilmente lavabile in lavatrice.

Se questo non è possibile, accertatevi che i materiali di cui è fatto il rivestimento siano lavabili con un panno umido.

I materiali del rivestimento

Le strutture dei seggiolini auto attualmente in commercio sono fatti prevalentemente con un materiale plastico, mentre i rivestimenti sono fatti con diversi tipi di tessuto.

A seconda della “nobiltà” del tessuto scelto, il prezzo del seggiolino auto può variare anche di molto.

Questo aspetto rientra più nel gusto personale, che tra i fattori imprescindibili: l’importante è assicurarsi che il materiale impiegato sia anallergico e non tossico, considerando che spesso i bambini tendono a poggiarvi sopra il viso quando si addormentano.

L’assistenza post vendita

Scegliete, infine, il seggiolino di una marca affidabile, non solo in termini di sicurezza (quello diamolo per scontato), ma anche in termini di assistenza post vendita, soprattutto se optate per un modello che vi segue nella crescita del bambino dai 15 ai 36 chili, e per diversi anni.

Seggiolino auto 15-36 chili: le offerte del mercato

Seggiolino auto Piku 6227

Il nuovo seggiolino auto Piku offre a bambini e ragazzi dai 3 ai 12 anni la possibilità di viaggiare e spostarsi in auto comodi e sicuri, grazie al poggiatesta laterale ergonomico, che fa sì che la testa del bambino non cada in avanti quando si addormenta.

È anche dotato di un cuscino deluxe per lo schienale, imbottito nella zona della testa e nella parte bassa della schiena.

La forma è estremamente originale, una V, che però permette di alloggiare il seggiolino in maniera sicura sul sedile.

Una volta chiuso, occupa pochissimo spazio, e lo si può trasportare nella sua comoda confezione.

Le fodere, estraibili, si lavano in lavatrice a 30 gradi, con saponi neutri e anallergici.

Il seggiolino Piku lo puoi acquistare su Amazon.it.

CYBEX Solution X-fix

Cybex 512116009 Silver Solution

CYBEX Solution X-fix è un seggiolino auto 15-36 chili. E stato valutato il migliore della categoria dell’associazione indipendente dei consumatori tedesca, ed ha ricevuto numerosi riconoscimenti dalle agenzie europee deputate a fare dei test per i consumatori.

Tutto questo grazie anche al suo esclusivo poggiatesta reclinabile brevettato a 3 posizioni, che impedisce alla testa del bambino di cadere in avanti durante il sonno, ma anche al sistema L.S.P., che assorbe l’energia durante una collisione con impatto laterale, proteggendo così le parti più delicate della testa.

Grazie al sistema ISOFIX Connect, si aggancia facilmente e in maniera stabile all’abitacolo della macchina, ed è compatibile anche con le auto sprovviste del sistema ISOFIX.

Leggerissimo (solo sette chili), è studiato per poter essere facilmente spostato da una vettura all’altra.

Seggiolino Cybex Silver Solution X-Fix 512116007

seggiolino auto sybex silver

Il seggiolino auto 15-36 chili Bébé Confort è dotato dell’innovativo sistema di protezione laterale brevettato di Rodi AirProtect, studiato per proteggere la testa in caso di incidente.

Grazie alla sua capacità di ridurre del 20% il rischio di lesioni, questo modello ha avuto riconoscimenti importanti ed omologazioni europee in termini di sicurezza.

Reclinabile per una massima comodità, segue la crescita del bambino grazie alla regolazione in altezza e larghezza dell’alloggiamento del bambino, dai 3 ai 12 anni.

Articolo aggiornato il: dicembre 6, 2017 at 19:04 pm

Articoli correlati



Articoli sponsorizzati

loading…