6° – Sesta settimana di gravidanza

Di A. Paparotti •  Aggiornato: 05/28/22 •  11 min di lettura

Durante la 6° settimana di gravidanza nel tuo pancione l’embrione si trova ancora posizionato ripiegato su se stesso a forma di «C» ma, sta crescendo rapidamente: considera che solamente in questi giorni raddoppia le sue dimensioni in una settimana. Durante questa fase il corpo della mamma comincia ad assumere nuove rotondità ed a cambiare visibilmente.

A questo proposito, potrebbe interessarti sapere che,

L’embrione a 6 settimane

lo sviluppo degli organi facciali e sensoriali dell’embrione

Nella 6° settimana di gravidanza l’embrione assomiglia ancora ad un piccolo girino. [3] Però é in questo periodo che iniziano a formarsi le sue guance, la sua mascella, il suo mento, il suo naso e i suoi arti. Nello stesso tempo, iniziano a formarsi anche i canali dell’orecchio interno; il prosencefalo dà vita ad un gambo cavo su ogni lato, e forma due piccole coppe che in seguito diventeranno le orbite oculari. All’interno delle coppe, le cellule epiteliali iniziano a trasformarsi in cornea e in retina.

lo sviluppo degli organi interni dell’embrione

In questo periodo si sviluppano anche il fegato, i polmoni ed i reni. Per il momento, il cuore ha solo la dimensione di un seme di papavero. Tuttavia batte bene (tra le 100 e 160 pulsazioni al minuto) e funziona bene anche la circolazione. Gli eritrociti (i globuli rossi) primitivi iniziano a circolare attraverso l’embrione ed i villi corionici. In questa fase, cominciano a formarsi anche i due intestini (quello tenue e quello crasso).

lo sviluppo degli arti

Gli arti iniziano a crescere in modo da andare poi a formare le braccia e le gambe dell’embrione.

lo sviluppo del tubo neurale

In questi giorni si chiude il tubo neurale che collega il cervello e il midollo spinale. L’estremità superiore di questo tubo diverrà il cervello del feto; mentre quella inferiore darà origine al midollo spinale.

il cordone ombelicale

Il cordone ombelicale, che fornisce bambino dell’ossigeno e delle sostanze nutritive necessarie, continua a crescere.

embrione 6 settimane
L’embrione durante la 6° settimana di gravidanza

dimensioni dell’embrione alla 6° settimana

Alla 6° settimana di gestazione, il bambino è lungo circa 4-5 millimetri. In questo stadio della crescita, viene misurato -dalla testa al bacino- perciò, questa misurazione non tiene ancora conto delle gambe (che sono ancora in fase di sviluppo).

Vediamo ora quali sono le grandi e le piccole rivoluzioni che avvengono nel tuo corpo durante questo periodo.

Il corpo della donna alla sesta settimana

Durante la 6° settimana i più evidenti cambiamenti corporei consistono in un lieve aumento del peso, del gonfiore nelle gambe, e dei seni.

E’ normale che se dovessi in questo periodo soffrire di disturbi mattutini (iperemesi gravidica) tu possa anche perdere del peso. Un esame pelvico potrebbe mostrarti un aumento delle dimensioni dell’utero dovuto alle crescenti dimensioni dell’embrione.

In questa settimana gli elevati valori di hCG aumentano il flusso sanguigno nella zona pelvica, in modo che l’embrione possa ricevere abbastanza ossigeno e sufficienti sostanze nutritive. Ciò comporta che, analogamente a quanto avvenuto nelle precedenti settimane, i tuoi reni debbano lavorare più efficientemente con una conseguente tua necessità di urinare più spesso. Anche la maggiore pressione esercitata dall’utero sulla vescica contribuisce a rafforzare questa tua necessità.

In dipendenza di una serie di fattori correlati alla posizione del bambino nel grembo materno ed alla tua altezza, nel corso di questa settimana potresti incominciare già a notare un rigonfiamento della pancia. Durante l’8 settimana potresti anche avvertire un dolore al basso ventre appunto perché l’utero inizia a modificarsi ed a crescere, ed è per queste ragioni che le fibre nervose all’interno, sono stirate e procurano dolore.

I vestiti che abitualmente porti, potrebbero diventare più stretti attorno alla tua vita, a causa dell’aumento del peso. Perciò, inizia a prendere in considerazione l’acquisto di appositi indumenti premaman o, per lo meno, a pensare di far ricorso ad una fascia allarga pantaloni, come la fascia Belly belt.

I cuscini premaman sono uno tra gli accessori più consigliabili per questo, e per il successivo periodo della gravidanza. Ce ne sono di tutti i gusti e per tutte le esigenze: dal cuscino mini, al cuscino total body.

Sesta settimana: il pancione

Ecografia alla sesta settimana di gravidanza

La maggior parte delle donne si sottopone alla prima ecografia nel corso della 6°  o 7° settimana. Durante queste settimane un’ecografia – che in questa fase della gravidanza probabilmente sarà un’ecografia transvaginale – mostrerà certamente due grossi rigonfiamenti; uno è costituito dal cuore; l’altro, posizionato nell’estremità superiore del tubo neurale, è quello da cui si svilupperà la testa del feto.

In genere, in questa ecografia il medico vuole controllare:

Ecografia 6 sesta settimana di gravidanza
Ecografia alla sesta settimana di gravidanza

Nei paragrafi successivi parleremo dei possibili sintomi che si avvertono durante la sesta settimana di gravidanza e delle possibili complicazioni che potrebbero aver luogo in questo periodo.

Sintomi 6 settimana di gravidanza

A parte i normali sintomi che, ricordiamo, possono essere costituiti da nausea e vomito, da disturbi mattutini, da flatulenza, da indigestione, da bruciore di stomaco e gonfiore (solitamente dovuto agli elevati livelli di progesterone), ma anche dolore addominale periodico e crampi, dolore nella parte inferiore della schiena, vertigini, stitichezza/diarrea, voglie od avversioni nei confronti del cibo (accompagnati da nausea) maggiore sensibilità all’olfatto, mali di testa e maggiore emotività (cambiamenti d’umore, depressione) – in questo periodo possono manifestarsi i seguenti ulteriori sintomi.

In ogni caso, durante la gravidanza è normale avere o solo alcuni di questi sintomi, oppure nessuno.

A causa di livelli ormonali più alti, le donne incinte di due o di tre gemelli, potrebbero soffrire di maggiori disturbi mattutini rispetto a quelle che aspettano un unico bambino.

Le possibili complicazioni in questo periodo

Esiste una serie di sintomi, in presenza dei quali sarebbe opportuno che tu andassi dal tuo medico. Possono essere dati da,

Alcune cose utili da sapere riguardanti la sesta settimana di gestazione

Consigli per una gravidanza serena

Ecografia alla sesta settimana – video

Se interessata, guarda questo video relativo ad un’ecografia a 6 settimane di gravidanza con sonda endovaginale.

Vai alla settimana successiva, la 7 settimana di gravidanza, oppure ritorna all’articolo relativo alla settimana 5.

A. Paparotti

Classe 1978, collabora con Gravidanza360° dal 2014. Supervisiona i contenuti del sito e gestisce i rapporti con i media. Il suo sguardo attento è sempre indirizzato sui nuovi articoli e sui trend che appassionano la community.