Singhiozzo del feto

La gravidanza è un periodo di continui cambiamenti, sia per te che per il bambino che sta crescendo in te.

Sapevi che insieme ai calci ed ai colpi, potresti avvertire all’interno del pancione anche il singhiozzo del feto?

singhiozzo feto

La prima volta che ti capita di sentirlo, potresti rimanere stupita e magari anche un po’ spaventata e potresti chiederti se è una cosa normale oppure no.

Di seguito ti spiego alcune cose  che devi sapere sul singhiozzo fetale e quando devi rivolgerti al medico.

Singhiozzi, oppure dei calci?

Se non si sente comodo in una certa posizione, o se tu hai mangiato qualcosa di caldo, di freddo, o di dolce che stimoli i suoi sensi, il bambino talvolta si muove.

Potresti avvertire i suoi movimenti in diverse parti della tua pancia (parte superiore, inferiore, o laterale). Questi movimenti potrebbero cessare se cambi posizione: in questo caso, si tratta probabilmente solo di calci.

Se invece stai seduta completamente ferma, ed avverti uno spasmo ritmico provenire da una zona sola della pancia, questa volta potrebbe trattarsi del singhiozzo del feto. Dopo un po’ di tempo ti diventerà familiare, e tu sarai in grado di riconoscere questo fenomeno.

Il singhiozzo del feto è solitamente un riflesso normale

Nella maggior parte dei casi, durante la gravidanza il singhiozzo fetale è un riflesso del tutto normale: il tuo futuro bambino sta incominciando a fare esperienza nel tuo pancione e presto potrai vederlo singhiozzare anche fuori dalla tua pancia!(2)

Le cause del singhiozzo del feto

Le cause del singhiozzo del feto possono essere varie. Ecco le più comuni.

  • Una contrazione del diaframma. Nei feti maturi la contrazione del diaframma può anche determinare il singhiozzo. Perché ciò sia possibile, il sistema nervoso centrale deve essere completo, conferendo al feto la capacità di respirare nel liquido amniotico. Infatti, quando il fluido entra ed esce dai suoi polmoni, il diaframma si contrae repentinamente causando un singhiozzo. Questo fenomeno è piuttosto comune e spesso lo si può vedere nelle ecografie come dei salti o dei movimenti ritmici del feto. Il singhiozzo fetale è un riflesso, e non causa nessun disagio al bambino. In più, prepara i polmoni alla respirazione post-parto, e regolarizza il battito cardiaco durante il terzo trimestre.(1)
  • Una compressione del cordone ombelicale. Talvolta il singhiozzo si manifesta quando il feto non riceve abbastanza aria.
  • Lo sviluppo dei riflessi. Un feto maturo potrebbe avere il singhiozzo mentre sta sviluppando il riflesso che gli/le permetterà di succhiare dal seno della madre dopo il parto, senza che il latte entri nei polmoni.(1)

Quando è opportuno contattare il medico

Qualora tu dovessi notare un cambiamento improvviso nel singhiozzo del bambino, se è più forte, se è più lungo od altro, contatta il tuo medico per sentirti più tranquilla.

Rivolgiti inoltre immediatamente al medico se noti un’improvvisa diminuzione della frequenza, dell’intensità, o della durata del singhiozzo, perché il cordone ombelicale potrebbe essere compresso. Questo si verifica quando il cordone si attorciglia intorno al collo del bambino, interrompendo l’apporto di aria.(1) Le complicanze della compressione  del cordone ombelicale comportano,

  • dei cambiamenti nella frequenza cardiaca del feto;
  • dei cambiamenti della pressione sanguigna del feto;
  • un’accumulo di CO2 nel sangue del feto;
  • dei danni cerebrali;
  • il parto di feto morto.

Un doppler fetale o un’ecografia possono rivelare un eventuale problema o, altrimenti, possono servire servire ad eliminare i dubbi.(2)

Video di movimento fetale nel grembo materno

Fonti
  1. http://www.livestrong.com/article/150862-what-causes-fetal-hiccups/
  2. http://www.healthline.com/health/pregnancy/baby-hiccups-in-womb#3
Articolo aggiornato il: agosto 12, 2017 at 10:45 am

Articoli e approfondimenti