35° – Trentacinquesima settimana di gravidanza

Raggiungere la trentacinquesima settimana significa che hai quasi completato l’ottavo mese della tua gravidanza e stai per entrare nel nono ed ultimo mese.

Mancano poche settimane prima che tu possa finalmente  incontrare il tuo piccolo. Le probabilità di sopravvivenza del tuo bambino erano già  salite considerevolmente una volta raggiunta la trentaquattresima settimana di gravidanza, in questo momento superano il 98%(1).

A questo punto, come anticipato nell’articolo riguardante la settimana precedente, dovresti già esserti attrezzata, con la valigia per parto,  la cameretta e gli accessori per il neonato  già pronti. Il bambino si fa sentire sempre di più e tu sarai (giustamente) anche un po’ stanca dell’enorme peso «mobile» che ora ti porti addosso  24 ore al giorno. I movimenti del feto si fanno più lenti ed infrequenti,  ma anche più forti.

Sviluppo del bambino

sviluppo degli organi interni

I polmoni fetali hanno quasi finito di svilupparsi, e sono pronti ad inalare aria, una volta che il tuo bambino verrà al mondo(2). Al momento però stanno producendo il surfattante, quella sostanza che gli impedisce di collassare durante la respirazione.

Anche i suoi reni sono pienamente maturati, mentre il fegato continua a crescere, ed a «lavorare» i materiali di scarto fetali(3)

Trentacinquesima settimana di gravidanza
Il feto durante la 35° di gravidanza – clicca per ingrandire

sviluppo cerebrale

Queste settimane finali della gestazione, sono di grande importanza vitali per lo sviluppo del cervello fetale, con i neuroni che vanno a formare le connessioni che metteranno il bambino in grado di ricevere gli stimoli immediatamente dopo la sua nascita(4).

aspetto esteriore

Il bambino appare proprio quasi come sarà il giorno del parto, con connotati facciali ed estremità completamente sviluppati. Le unghie hanno già raggiunto le punte delle dita(5): potrebbe ora avere anche dei  piccoli graffi sulla pelle, causati dal toccarsi il viso.

crescita del grasso

Il suo deposito di grasso continua a crescere sotto la sua pelle, preparando il tuo bambino a tenersi al caldo dopo la nascita(6).

Con lo sviluppo di base quasi completato di organi ed apparati, il bambino avrà ancora un considerevole aumento di peso, del quale lo strato di grasso costituisce una parte rilevante(7).

E’ normale che nella prima settimana dopo la nascita, i neonati perdano un po’ di peso  a causa del maggior fabbisogno energetico per le loro  funzioni vitali. Recupereranno il peso perso entro  le 2-3 settimane successive(8).

ossa e cranio

Lo sviluppo osseo continua, e  le sue ossa nelle diverse parti del corpo si stanno indurendo gradualmente.

Il cranio rimane ancora morbido e cartilagineo per permettere il corretto sviluppo cerebrale, e per rendere più agevole il passaggio della sua testa attraverso il canale del parto(9).

quanto è grande il feto

In questa settimana, il tuo feto  è grande all’incirca come un melone verde:  è lungo circa 46 centimetri e pesa circa 2,4 chilogrammi(10).

La sua crescita, d’ora in poi si misurerà in termini di aumento di peso, piuttosto che sulla lunghezza, in quanto l’aumento di peso consente di monitorare in modo più preciso la sua crescita(11).

movimenti fetali e bambino podalico

Il feto sta ancora facendo pratica per perfezionare  l’attività di suzione e questo  lo aiuterà a nutrirsi  dopo la nascita(12).  Ora puoi anche individuare i suoi ritmi di sonno, caratterizzati da cicli precisi di sonno e di veglia  che, però, spesso non coincidono con la notte e  col giorno(13).

Arrivati alla trentacinquesima settimana,  il tuo futuro bambino ha uno spazio ristretto a sua disposizione  per muoversi  e per fare delle capriole(14). Tuttavia, il numero di calci che percepisci in un giorno dovrebbe rimanere sempre lo stesso(15).

Molti feti si mettono in posizione con la testa in giù nel corso della trentacinquesima settimana(16), scendendo più in basso nella pelvi in preparazione al parto (alleggerimento)(17).

I feti che sono ancora in posizione podalica (piedi verso il basso) o trasversale (sdraiati di lato) vengono  solitamente girati manualmente dall’ostetrica, applicando della pressione su specifici punti della pancia della madre. Questo processo è conosciuto come versione cefalica esterna, e ha un 65% circa di probabilità di riuscita(18).

Tuo aumento di peso, pancione e cambiamenti corporei nella 35° settimana

La cima del tuo utero dovrebbe trovarsi 15 centimetri circa sopra l’ombelico, mentre il tuo aumento di peso dovrebbe andare dagli 11 ai 13chilogrammi(19). L’utero, che sta ancora crescendo, continua a fare pressione sui tuoi polmoni e sulla tua gabbia toracica,  e spinge anche da parte gli altri organi interni.

Esso è anche responsabile dell’urgenza nello stimolo ad urinare e dell’incontinenza urinaria (perdite di urina quando ridi, starnutisci o tossisci)(20).

Test ed ecografia durante la 35° settimana

Le ecografie eseguite in questa settimana mostrano il feto sbadigliare, succhiarsi il pollice e muovere gli arti. Lo mostrano simile a quello che sarà il giorno della nascita.

L’ecografia potrebbe anche essere necessaria al tuo medico per cercare di girare un bambino podalico nella posizione corretta per nascere(21).

trentacinquesima settimana di gravidanza -- ecografia
Ecografia alla 35° settimana di gravidanza – Foto kat, bas & luna!  distribuita con licenza Creative Commons (BY-NC-ND)

Da questo momento (se non lo stai già facendo) e bene che tu faccia un controllo prenatale ogni settimana , così che il tuo medico possa monitorarti correttamente per escludere qualsiasi complicazione tardiva della gravidanza, come la preeclampsia, od eventuali infezioni.

Tra la trentacinquesima e la 37° settimana verrà eseguita anche una coltura rettale e vaginale per controllare la presenza di streptococchi di gruppo B (GBS). Questi batteri non sono pericolosi per te, ma se dovessero raggiungere il bambino durante il parto, potrebbero causare complicazioni, come setticemia, meningite o polmonite.

Lo screening per i GBS è fondamentale in questa fase, poiché, pur  senza saperlo, il 10-30% delle donne sono portatrici di questi batteri in gravidanza. Alle donne positive al test GBS  saranno somministrati degli antibiotici dopo l’inizio del travaglio, per ridurre i rischi di infezione nel bambino(22).

Segni e sintomi nella 35° settimana di gravidanza

In questo periodo i sintomi più comuni sono costituiti da,

  • mancanza di fiato, con occasionale dolore al petto o senso di costrizione(23);
  • indigestione e bruciori di stomaco;
  • costipazione(24);
  • dolore pelvico ed intorpidimento;
  • dolore al legamento rotondo dell’utero(25);
  • dolore al coccige;
  • dolori articolari e mal di schiena(26);
  • edema o gonfiore di mani e piedi;
  • crampi alle gambe;
  • sindrome del tunnel carpale (formicolio o intorpidimento di mani e dita);
  • contrazioni di Braxton Hicks(27);
  • brividi e vampate di calore;
  • vene varicose ed emorroidi(28);
  • prurito alla pelle, con o senza esantemi, specialmente attorno al pancione, al seno e alle cosce;
  • smagliature;
  • epistassi e congestione nasale;
  • stress, depressione e sbalzi d’umore;
  • sindrome delle gambe senza riposo e insonnia(29).

Quando chiamare il medico

Interpella il tuo medico nei seguenti eventuali casi,

  • in caso di movimento fetale ridotto, notato durante la conta giornaliera dei calci, o di qualsiasi cambiamento nello schema di  regolare attività  del bambino(30);
  • contrazioni frequenti, assieme a dolore sordo alla schiena, sensazione di pressione nella zona pelvica, crampi simil-mestruali, sanguinamento vaginale, aumento delle secrezioni vaginali, secrezioni mucosali rosacee o sanguinolente (perdita del tappo mucoso), perdite di liquido amniotico, diarrea, vomito e nausea (potrebbero essere segni di parto prematuro)(31);
  • mal di testa costanti, stanchezza estrema ed improvvise alterazioni visive, accompagnate da dolore all’alto addome, mancanza di fiato, vertigini, nausea e improvviso gonfiore di mani e volto (potrebbero indicare ipertensione)(32);
  • prurito intenso, specialmente di palmi e piedi, senza esantemi visibili, che non accenna a svanire con nessun trattamento (potrebbe indicare una rara patologia del fegato detta colestasi gravidica)(33);
  • sensazione di bruciore durante la minzione, dolore alla parte bassa della schiena o all’addome, secrezioni gelatinose giallognole/verdastre o dense e bianche, dolore dopo i rapporti sessuali (potrebbero indicare infezioni al tratto urinario(34), ai reni, oppure candidosi(35);
  • affaticamento estremo, stordimento, secchezza della bocca, sete estrema e stimolo urgente ad urinare (potrebbero indicare diabete gestazionale)(36);
  • dolore alla parte bassa della schiena, a sinistra oppure a destra (attorno al rene), che tende ad irradiarsi all’addome e all’inguine, nausea, vomito, urine scure o torbide di cattivo odore e dolore durante la minzione (potrebbero indicare una calcolosi renale)(37);
  • gonfiore unilaterale di un piede o di una caviglia (potrebbe indicare un disturbo della coagulazione sanguigna).

Consigli per una gravidanza e un bambino sani

Alcuni consigli  utili per te che sei alla fine della gravidanza:

  • bevi molta acqua, nonostante il maggiore stimolo ad urinare, poiché   il mantenerti idratata ti aiuta a gestire i bruciori di stomaco, la costipazione e addirittura l’edema(38);
  • includi  nella tua dieta quotidiana molti cibi ricchi di DHA (acidi docosaesanoici, una specie di grassi omega-3) come, ad esempio, il salmone, il tonno e le uova fortificate)  che favoriscono il corretto sviluppo di cervello e vista nel bambino(39);
  • evita di bere bevande diuretiche come il tè ed il  caffè, poiché potrebbero portarti a minzioni più frequenti(40);
  • compila il tuo piano del parto (un’accordo scritto e firmato tra la partoriente e la struttura in cui ha deciso di partorire)   prendendo in considerazione i diversi metodi di gestione del dolore durante il travaglio, e discuti con il tuo partner su come vorresti partorire(41);
  • tieni sempre pronta, a portata di mano, la tua valigia per il parto, specialmente se aspetti dei gemelli(42);
  • tieni i piedi sollevati, usando un cuscino quando, dormi di notte per minimizzare il gonfiore alle gambe;
  • frequenta  dei corsi di yoga prenatale, o fai regolarmente  degli esercizi fisici leggeri (come il nuotare o  il fare fare delle brevi passeggiate), perché fare queste attività aiuta a ridurre i dolori più comuni nella gravidanza, oltre ad alzare i tuoi livelli energetici(43);
  • fai qualche esercizio per  rafforzare il pavimento pelvico prima di dormire per ridurre il dolore e il fastidio e per poter dormire meglio(44).

Vai alla 36° settimana di gravidanza >>

<< Torna alla 34° settimana di gravidanza

Video – Ecografie durante la t35° settimana di gravidanza

Vai alla 36° settimana di gravidanza >>

Fonti

(1) http://pregnancy.familyeducation.com/pregnancy-day-by-day/third-trimester/57336.html

(2) http://www.webmd.com/baby/guide/your-pregnancy-week-by-week-weeks-35-40

(3) http://www.babycentre.co.uk/35-weeks-pregnant

(4) http://www.huggies.com.au/pregnancy/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(5) http://www.babycentre.co.uk/35-weeks-pregnant

(6) http://www.webmd.com/baby/guide/your-pregnancy-week-by-week-weeks-35-40

(7) http://www.babycenter.com/6_your-pregnancy-35-weeks_1124.bc

(8) http://www.huggies.com.au/pregnancy/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(9) http://www.whattoexpect.com/pregnancy/week-by-week/week-35.aspx

(10) http://www.parents.com/pregnancy/week-by-week/how-big-is-your-baby-this-week/#page=33

(11) http://www.huggies.com.au/pregnancy/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(12) http://pregnancy.familyeducation.com/third-trimester/week-35.html?detoured=1#Bypracticingsuckling

(13) http://www.babyzone.com/pregnancy-week-by-week/35-weeks-pregnant_70897

(14) http://www.huggies.com.au/pregnancy/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(15) http://www.babycenter.com/6_your-pregnancy-35-weeks_1124.bc

(16) http://www.bounty.com/pregnancy-and-birth/pregnancy/pregnancy-week-by-week/35-weeks-pregnant

(17) http://americanpregnancy.org/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(18) http://www.parents.com/pregnancy/week-by-week/baby-development/#page=35

(19) http://americanpregnancy.org/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(20) http://www.whattoexpect.com/pregnancy/week-by-week/week-35.aspx

(21) http://www.birth.com.au/ultrasounds/ultrasounds-what-can-they-show-reasons-for?view=full#.VCOrxZSSxvA

(22) http://www.babycenter.com/6_your-pregnancy-35-weeks_1124.bc

(23) http://americanpregnancy.org/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(24) http://pregnant.thebump.com/pregnancy-week-by-week/35-weeks-pregnant.aspx

(25) http://www.babyzone.com/pregnancy/your-body-during-pregnancy/what-is-round-ligament-pain_71618

(26) http://www.pregnancycorner.com/being-pregnant/pregnancy-week-by-week/35-weeks-pregnant.html

(27) http://www.nhs.uk/conditions/pregnancy-and-baby/pages/pregnancy-weeks-33-34-35-36.aspx#close

(28) http://www.whattoexpect.com/pregnancy/week-by-week/week-35.aspx

(29) http://sleepfoundation.org/sleep-news/sleeping-the-trimesters-3rd-trimester

(30) http://www.huggies.com.au/pregnancy/week-by-week/35-weeks-pregnant/

(31) http://www.parents.com/pregnancy/week-by-week/your-changing-body/#page=35

(32) http://www.preeclampsia.org/health-information/sign-symptoms#sick

(33) http://www.nhs.uk/conditions/pregnancy-and-baby/pages/pregnancy-weeks-33-34-35-36.aspx#close

(34) http://www.webmd.com/women/guide/pregnancy-urinary-tract-infection

(35) http://americanpregnancy.org/pregnancycomplications/yeastinfectionpreg.html)

(36) http://www.nhs.uk/Conditions/gestational-diabetes/Pages/Introduction.aspx

(37) http://www.healthline.com/health/symptoms-of-kidney-stones#Pain4

(38) http://www.babycentre.co.uk/35-weeks-pregnant

(39) http://www.webmd.com/baby/pregnancy-diet-nutrients-you-need

(40) http://www.babycentre.co.uk/35-weeks-pregnant

(41) http://www.emmasdiary.co.uk/pregnancy-and-birth/pregnancy/pregnancy-week-by-week/pregnancy-week-35

(42) http://www.babycenter.com/0_pregnant-with-multiples-potential-complications_3584.bc

(43) http://pregnancy.familyeducation.com/third-trimester/week-35.html?detoured=1#Bypracticingsuckling

(44) http://www.pregnancycorner.com/being-pregnant/pregnancy-week-by-week/35-weeks-pregnant.html

Articolo aggiornato il: giugno 13, 2017 at 15:17 pm

Articoli e approfondimenti