26° – Ventiseiesima settimana di gravidanza

Di A. Paparotti •  Aggiornato: 05/28/22 •  8 min di lettura

Con a ventiseiesima settimana sei alla fine del sesto mese di gravidanza e stai per entrare nell’ultimo trimestre. I piccoli cambiamenti che in questa settimana avverranno nel feto, gli serviranno ad avere, una volta nato, dei riflessi corretti. Secondo uno studio che ha riguardato più di 2000 gravidanze, i bambini che nascono prematuramente nel corso di questa ventiseiesima settimana hanno circa il 75% di probabilità di sopravvivere.

Quanto i sintomi della gravidanza, va detto che ora probabilmente starai meglio, ma non devi preoccuparti però se dovessi accusare ancora un terribile dolore pelvico o se hai una nausea mattutina, dato che (anche) la tua gravidanza è unica e diversa da quella di tua sorella o di tua madre. A questo proposito: per sconfiggere la nausea ti consiglio l’utilizzo degli appositi bracciali antinausea.

Lo sviluppo del feto alla ventiseiesima settimana di gravidanza

lo sviluppo del sistema immunitario

Fin dalla 13° settimana, il feto rafforza il suo sistema immunitario assorbendo gli anticorpi da te. Gli anticorpi gli serviranno a difendersi dai patogeni esterni fino a che non sarà in grado di sviluppare i propri.

Il feto durante la ventiseiesima settimana di gravidanza
Il feto durante la ventiseiesima settimana di gravidanza

Lo sviluppo degli organi sensoriali

La ventiseiesima settimana è considerata un punto di riferimento miliare, in quanto il bambino inizia a sbattere gli occhi  che erano rimasti sigillati per tanti mesi durante lo sviluppo della retina.

Allo stesso tempo si è quasi completato lo sviluppo dei nervi nelle sue orecchie, e ciò gli permette di sentirti parlare.

Le attività delle onde cerebrali in crescita

La sua attività cerebrale si sta stabilizzando, con uno schema di onde cerebrali simile, in questa fase, a quello di un neonato “completo”.

A parte il suo aumentato livello di attività, il suo battito cardiaco più rapido costituisce una risposta ai rumori e ai colpetti al pancione che egli percepisce.

Le dimensioni del feto

In questa settimana il feto è lungo, dalla testa ai piedi, circa 35 centimetri, e pesa circa 760 grammi: ha una taglia simile a quella di una zucchina.

I movimenti del feto

I suoi ritmi di sonno-veglia stanno diventando più accentuati: infatti sarà probabilmente attivo di notte dopo essersi riposato di giorno. I suoi calci ed i suoi pugni diventeranno (come nella maggior parte dei casi) più evidenti quando proverai a riposarti. Alcuni di questi potrebbero perfino farti male, visto che il bambino sta diventando piuttosto grande. E’ consigliabile contare i calci nel corso della giornata, così da poter individuare immediatamente una loro eventuale diminuzione.

Tra alcune settimane, il tuo bambino inizierà a stare un po’ stretto nell’utero, con minor spazio per fare delle capriole, ma ha ancora spazio per la crescita.

Il pancione, l’aumento di peso, ed i cambiamenti nella donna

Nel corso di questa settimana puoi sentire il tuo utero circa 6 centimetri al di sopra il tuo ombelico.  Da questo periodo in poi, la tua pancia crescerà di circa 1 centimetro alla settimana.

Se hai seguito una dieta ed uno stile di vita sani, dovresti essere aumentata fino ad ora di 8-10 chili. Per i mesi a venire, l’aumento di peso ideale è di mezzo chilogrammo alla settimana.

L’utero continua ad espandersi, indebolendo i muscoli addominali, spostando il baricentro, e premendo su certi nervi e su certi legamenti, il che aggrava quei dolori alla parte bassa della schiena ed ai fianchi che potresti avere già.

L’ecografia alla ventiseiesima settimana

Grazie allo sviluppo del suo sistema nervoso, ora sta costantemente migliorando la coordinazione delle mani del feto, ed un’ecografia mostrerà il tuo bambino portarsi di continuo le mani al viso (16).

Durante questa settimana potrebbero venirti prescritti, test della glicemia, esami del sangue, esami anticorpali per escludere la possibilità di diabete gestazionale o per controllare il fattore Rh.

Solitamente ad un risultato positivo nel test della glicemia, deve seguire un test di tolleranza al glucosio per confermare o meno una diagnosi di diabete gestazionale.

I sintomi della ventiseiesima settimana

In questa settimana potresti avere,

I sintomi a cui occorre prestare una particolare attenzione

Se sono presenti uno dei seguenti sintomi, senza allarmismi è bene contattare il medico:

Alcuni consigli utili per una gravidanza e un bambino sani

Alcuni consigli che certamente potranno esserti utili:

Video di ecografie alla 26° settimana di gravidanza

Vai alla settimana successiva, la 27 settimana di gravidanza, oppure ritorna all’articolo relativo alla settimana precedente.

Riferimenti bibliografici
  1. Ancel PY, Goffinet F, Kuhn P, et al (2015) Survival and morbidity of preterm children born at 22 through 34weeks’ gestation in France in 2011 results of the EPIPAGE-2 cohort study. JAMA Pediatr 169:230–238. https://doi.org/10.1001/jamapediatrics.2014.3351
  2. F. Saji, Y. Samejima, S. Kamiura, and M. Koyama, “Dynamics of immunoglobulins at the feto-maternal interface,” Reviews of Reproduction, vol. 4, no. 2, pp. 81–89, 1999.
  3. Bhattacharya N, Stubblefield PG (2016) Human fetal growth and development: First and second trimesters
  4. 26 Weeks Pregnant | Pregnancy | Start4Life. https://www.nhs.uk/start4life/pregnancy/week-by-week/2nd-trimester/week-26/#anchor-tabs. Accessed: 2021-03-05

A. Paparotti

Classe 1978, collabora con Gravidanza360° dal 2014. Supervisiona i contenuti del sito e gestisce i rapporti con i media. Il suo sguardo attento è sempre indirizzato sui nuovi articoli e sui trend che appassionano la community.