ventesima settimana di gravidanza - intro

20° – Ventesima settimana di gravidanza

Scritto da Amelia Lucia. Ultimo aggiornamento:

Sono passati quasi cinque mesi dall’inizio della gravidanza, e la tua vita sta cambiando sempre di più: in modo meraviglioso.

Ora stai probabilmente indossando un’abbigliamento premaman; probabilmente sarai anche al centro delle attenzioni di colleghi, di conoscenti ed amici: alcuni potrebbero perfino voler toccare la tua pancia per sentire il tuo bambino!

Link sponsorizzati

Il secondo trimestre è il momento migliore della gravidanza, caratterizzato da minori sintomi spiacevoli e – tutto sommato – da un buon livello di energia.

Lo sviluppo del bambino nella ventesima settimana di gravidanza

la sviluppo degli organi interni

Il bambino, che oramai  ha tutti i suoi organi principali completamente sviluppati e che si trovano già nelle loro posizioni finali, sta continuando a crescere e ad aumentare di peso.

In questa settimana deglutisce grandi quantità di liquido amniotico, così da allenare maggiormente il suo sistema digestivo(1).

Come risultato della sua funzione digestiva continua (dalla settimana precedente) la sua produzione di meconio (quella sostanza scura e appiccicosa che costituisce il primo prodotto dell’intestino del bambino)(2).

lo sviluppo degli organi sensoriali

Le piccole ossa nell’orecchio interno del feto, ora sono del tutto sviluppate, mentre iniziano a formarsi le caratteristiche strutture del naso esterno (3).

Link sponsorizzati

Nel corso di questa settimana, in alcuni bambini potrebbero iniziare ad aprirsi le palpebre, che nelle passate settimane erano sigillate (4).

In questa fase, iniziano a funzionare anche le papille gustative del bambino (5).

il suo aspetto esteriore

La vernice caseosa – quella sostanza cerosa e bianca, prodotta dalle ghiandole sebacee del feto(6) che lo protegge dal liquido amniotico – sta ora coprendo interamente il suo corpo(7).

La sua pelle trasparente inizia anche a formare sotto di sé degli strati di grasso, facendo in tal modo apparire il bambino meno magro di prima(8).

Anche i suoi capelli – che, ricordiamo, alla nascita saranno presenti – iniziano a crescere nel corso della ventesima settimana.

Questi suoi primi capelli, però cadranno ad un paio di settimane dal parto, prima che inizino a crescere i capelli definitivi, più leggeri, (9).

ventesima settimana di gravidanza

Il feto durante la ventesima settimana di gravidanza – clicca per ingrandire

Link sponsorizzati

le sue dimensioni

Fino alla diciannovesima settimana le gambe del feto erano raggomitolate davanti al suo corpo, rendendone impossibile la misurazione.

Tuttavia, dalla ventesima settimana in poi le sue gambe iniziano a raddrizzarsi, rendendo possibile la misurazione dell’altezza (lunghezza) effettiva del feto.

Ora la sua lunghezza dalla cima della testa al fondoschiena, è di circa 16.5 centimetri, mentre la sua lunghezza dalla testa ai piedi è di circa 25 centimetri (11).

Quindi ora il feto é grande come una banana, e pesa all’incirca 290 grammi(10).

I cambiamenti nel corpo della donna

Oltre all’ovvia crescita del pancione, il tuo corpo é soggetto a numerosi cambiamenti: dovresti accorgertene ogni giorno che passa.

Il tuo diverso centro di gravità causato dalla pancia che cresce, ed il tuo considerevole aumento di peso, risultano più evidenti(12).

Ora, il tuo utero è tre volte più grande del normale, con il punto più alto situato ormai allo stesso livello del tuo ombelico(13).

Link sponsorizzati

Crescerà ogni settimana fino al parto all’incirca di 1 centimetro(14).

Il tuo bambino sta crescendo all’interno dell’utero, ed i suoi calci ed i suoi pugni iniziano ora a sembrare dei veri movimenti fetali,  piuttosto  che il «quickening» delle settimane precedenti.

L’ecografia alla 20°settimana

Se non l’avessi già fatta, questa settimana il medico potrebbe farti fare un’ecografia di metà gravidanza (essa solitamente viene eseguita tra la diciottesima e la ventesima settimana(15)).

Conosciuta come ecografia delle anomalie, questa ecografia viene eseguita sia per valutare la crescita fetale, sia per avere uno screening relativamente a determinati (possibili) difetti di nascita (come i difetti del tubo neurale e la sindrome di Down), ed anche per avere una conferma della data del parto(16).

L’ecografia, permette al dottore anche,

  • di controllare gli arti e le dita del bambino per determinare l’esistenza di eventuali anomalie,
  • di assicurarsi che il  cordone ombelicale, la placenta ed il liquido amniotico funzionino correttamente rifornendo il bambino di tutto ciò che gli serve per crescere sano(17).

Si potrà anche osservare un raddrizzamento della colonna vertebrale del bambino(18), e scoprire definitivamente qual’é il suo sesso(19).

ventesima settimana di gravidanza - ecografia

Ecografia alla ventesima settimana di gravidanza – Foto flickr di Michael Fürstenberg  distribuita con licenza Creative Commons (BY-SA)

Link sponsorizzati

l’ecografia nella gravidanza gemellare

In una gravidanza gemellare, i due bambini vengono solitamente osservati separatamente per individuare l’esistenza di eventuali loro anomalie.

In questa circostanza vengono valutati anche l’aspetto e le misure dei due bambini, in modo da accertare che stiano crescendo allo stesso ritmo(20).

I sintomi della 20°settimana di gravidanza

In questa settimana sono possibili i seguenti sintomi:

  • dolori al legamento rotondo dell’utero(21);
  • dolori articolari, ai fianchi, costali ed alla schiena;
  • crampi alle gambe;
  • indigestione e bruciori di stomaco(22);
  • meteorismo e flatulenza;
  • costipazione;
  • mancanza di fiato(23);
  • gonfiore di mani e piedi;
  • gengive gonfie e/o sanguinanti;
  • prurito alla cute attorno alla pancia, alla schiena ed al seno(24);
  • disturbi del sonno (insonnia);
  • sbalzi d’umore;
  • mali di testa occasionali e vertigini(25);
  • ombelico che protrude in fuori, con o senza leggero dolore ed infiammazione locale(26);
  • aumento delle secrezioni vaginali(27).

Sintomi e segnali a cui prestare attenzione

Occorre prestare una particolare attenzione nei seguenti casi.

  • Mal di testa costante, o emicrania, assieme a delle alterazioni nella visione, a palpitazioni cardiache, a gonfiori improvvisi (di mani e piedi) a dolore alla parte alta dell’addome: potrebbero essere degli indici dell’esistenza di una preeclampsia(28).
  • Prurito intenso senza esantema: potrebbe indicare una rara patologia del fegato detta colestasi gravidica(29).
  • Sintomi come crampi allo stomaco, nausea intensa, dolore alla parte bassa della schiena, pressione in aumento sulla regione pelvica, sanguinamento vaginale anche a macchioline(30) o cambiamenti nelle secrezioni: potrebbero indicare un’apertura della cervice(31), oppure un possibile aborto.
  • Una sensazione di bruciore durante la minzione(32), assieme a rilevanti dolori nella parte bassa della schiena e di secrezioni dense e gelatinose, giallognole o bianche: potrebbero indicare l’esistenza di una patologia infettiva come la candidosi.
  • Un’affaticamento estremo accompagnato da sete una eccessiva, da secchezza della bocca, da un’aumento delle minzioni, e da alterazioni alla vista: potrebbero indicare la presenza di un diabete gestazionale.(33).

Alcuni consigli utili per una gravidanza serena ed un bambino sano

  • Assicurati di seguire -come routine- un’appropriata igiene dentale (spazzolando e passando il filo interdentale regolarmente) e sottoponiti a delle visite di controllo per evitare che insorgano delle condizioni dannose specialmente in gravidanza, come la gengivite(34).
  • Evita un qualsiasi tipo di esame con i raggi X, a meno che ciò non sia assolutamente necessario, in quanto questi potrebbero danneggiare il tuo bambino(35).
  • Dormi sul fianco preferibilmente sul fianco sinistro,
    • perché dormire sulla pancia non ti sarà comodo a causa della crescita del bambino;
    • mentre dormire sulla schiena potrebbe ridurre il flusso sanguigno verso il feto a causa della pressione sui vasi maggiori(36).
    • Valuta anche l’opportunità di acquistare un cuscino per la gravidanza,  che è molto utile.
  • Segui una dieta che sia composta da cibi ricchi di ferro (spinaci, fagioli, frutta secca, carne rossa magra),  ferro che è necessario per la produzione di emoglobina nel tuo bambino: un’adeguata assunzione di ferro riduce anche le tue probabilità di sviluppare anemia(37).
  • Fai  delle scelte alimentari appropriate per evitare un’eccessivo aumento di peso, specialmente nel caso di gravidanza gemellare o nel caso tu fossi già in sovrappeso.
  • Fai degli esercizi di yoga prenatale, oppure degli esercizi fisici leggeri -regolarmente – in modo da mantenere flessibili i muscoli addominali e pelvici.

Video di ecografie alla 20°settimana

Link sponsorizzati

Contenuti corrispondenti

Link sponsorizzati
4

Restiamo in contatto

Lasciaci la tua email e la sua data di nascita prevista.

Ti terremmo aggioranta ed informata su quello che ti aspetta settimana per settimana