Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Per saperne di più...

sedicesima settimana di gravidanza

16° – Sedicesima settimana di gravidanza

Col tuo ingresso nella sedicesima settimana di gravidanza, sei ampiamente arrivata nel secondo trimestre di gravidanza. Il che comporta una considerevole diminuzione dei rischi di quelle complicazioni che correvi inizialmente: tuo corpo si sta adattando meglio alla tua condizione di donna incinta. Il bambino continua a crescere di dimensioni, e tu potresti già aver incominciato ad indossare dei capi d'abbigliamento premaman.

Sviluppo del bambino nella sedicesima settimana

lo sviluppo di ossa e muscoli

La spina dorsale e i muscoli della schiena del feto stanno gradualmente acquisendo forza, consentendogli anche di muovere la testa.

Il suo scheletro cartilagineo ha già iniziato a diventare osseo, ma il processo di ossificazione finirà solo dopo la nascita, così da mantenere le ossa flessibili al momento del parto.

Allo stesso tempo continua lo sviluppo dei muscoli facciali, col bambino che fa pratica nella deglutizione, nella suzionee con le varie espressioni facciali.

lo sviluppo degli organi sensoriali

Durante la 16esima settimana appaiono i primi movimenti oculari sporadici; tuttavia, le sue palpebre sono ancora sigillate.

Anche l’udito continua a svilupparsi, con la crescita di minuscole ossa nelle orecchie del bambino, le quali gli permetteranno di sentire e reagire ai rumori come la tua voce .

La pelle rimane abbastanza trasparente da poter vedere i suoi vasi sanguigni in via di sviluppo.

lo sviluppo degli organi interni

Il sistema circolatorio e il tratto urinario continuano il loro sviluppo. Il cuore del bambino corpo sta ora pompando all’incirca 23 litri di sangue al giorno, contemporaneamente le sue ghiandole sudoripare stanno crescendo nella loro sede.

Lo sviluppo dei polmoni entra nel periodo detto “canalicolare”, in cui si sviluppa l’albero respiratorio con i bronchi e bronchioli vascolarizzati. Lo sviluppo continuerà dalla 16esima alla 20-24esima settimana, quando il feto sarà in grado idealmente di respirare. Nel frattempo, il tuo bambino che fa pratica nell’inalare ed esalare il liquido amniotico che lo sta proteggendo all’interno del sacco amniotico.

Lo sviluppo del cordone ombelicale è ora completo, con due arterie ed una vena protette dalla sostanza gelatinosa (detta gelatina di Wharton) che ricopre il cordone.

Anche la produzione di meconio, che costituirà la prima escrezione intestinale del tuo bambino dopo la nascita, inizia, all’incirca in questo momento, nel tratto intestinale fetale.

sedicesima settimana di gravidanza
Il feto durante la sedicesima settimana di gravidanza – clicca per ingrandire

le dimensioni del bambino

Il nascituro è grande oramai come un avocado; è lungo all’incirca 12 centimetri, e pesa attorno ai 100 grammi.

I movimenti del feto nella 16°settimana

Come già saprai, il bambino ha già iniziato a muovere le sue braccia e le sue gambe.

Però, nella maggior parte dei casi, la madre non può percepire questi movimenti prima della ventesima settimana, in quanto il bambino è ancora troppo piccolo, e si trova annidato nel «cuscinetto» costituito dalla placenta e dal liquido amniotico.

Tuttavia, in questa settimana potresti iniziare a sentire un leggero palpitare nel tuo utero, spesso chiamato anche «quickening» , che sta appunto ad indicare il momento in cui si inizia a sentire il bambino.

Le donne con la placenta che poggia vicino al retro dell’utero, probabilmente sentiranno questi movimenti prima di quelle con la placenta sistemata sul davanti della parete uterina.

Le donne incinte del secondo figlio, generalmente si accorgono di questi movimenti prima delle primipare.

L’utero nella sedicesima settimana

In questa settimana, l’utero è posizionato tra il pube ed il tuo ombelico, con l’altezza del fondo (cioè delle distanza tra la cima dell’utero e la cima del pube) che misura circa 16 centimetri.

I cambiamenti nel corpo della donna

E il tuo pancione che subisce il cambiamento più rilevante in questa settimana: ormai è abbastanza grande da essere notato dagli altri.

I legamenti rotondi dell’utero hanno iniziano ad ispessirsi e ad allungarsi per supportarne la crescita.

E’ quindi normale che tu senta ora occasionalmente degli strattoni nei tuoi muscoli e nei legamenti addominali, specialmente quando fai dei movimenti improvvisi.

In questa settimana potrebbe iniziare la produzione di colostro, il primo fluido prodotto dal seno in preparazione all’allattamento.

A causa di ciò, alcune donne potrebbero notare fuoriuscite di fluido denso e giallognolo dai loro capezzoli nel corso della sedicesima e diciassettesima settimana.

L’ecografia alla sedicesima settimana

Un’ecografia eseguita in questa settimana mostrerà i tratti del viso del bambino che si fanno più definiti,  con il naso, la fronte, le labbra e gli occhi nelle loro sedi.

Gli organi genitali esterni sono già sviluppati; quindi il tecnico che esegue l’ecografia potrebbe già individuare il sesso del bambino, a seconda della sua posizione nell’utero.

Anche l’esistenza di eventuali difetti fisici (quelli maggiori) può essere individuata con un’ecografia.

Il medico si avvarrà anche un’ecografia Doppler per controllare il battito cardiaco fetale e per accertare la salute del bambino.

Stando alle storie delle levatrici, i battiti cardiaci oltre i 140 al minuto significano che avrai una bambina, al di sotto un bambino.Tuttavia, non ci sono chiare prove scientifiche a sostegno di questa loro “teoria”.

Ecografia alla sedicesima settimana di gravidanza
Ecografia alla sedicesima settimana di gravidanza – Foto flickr di Ben Ramsey  distribuita con licenza Creative Commons (BY-SA)

I sintomi della sedicesima settimana

La maggior parte dei sintomi iniziali della gravidanza ora sono probabilmente oramai spariti; ma non c’è nulla di cui preoccuparsi se hai ancora un po’ di nausea mattutina, di secchezza della bocca, insonnia e scarso appetito.

Questi sintomi sono solitamente più intensi nelle gravidanze gemellari in ragione dei livelli più alti di estrogeni e progesterone.

Altri segnali e sintomi che sono comuni nella sedicesima settimana di gravidanza sono costituiti da:

  • un dolore ai fianchi e alla schiena;
  • dolori articolari e muscolari;
  • un dolore al legamento rotondo dell’utero;
  • un ingrossamento del seno;
  • vene visibili, specialmente su addome, petto e seno (a causa dell’aumentato flusso sanguigno );
  • cali di memoria (cervello da gravidanza);
  • mancanza di fiato (a causa dell’utero in crescita, il quale fa pressione sul diaframma, e concede meno spazio al funzionamento dei polmoni;
  • stanchezza;
  • crampi alle gambe
  • costipazione;
  • indigestione e bruciori di stomaco;
  • gas e flatulenza;
  • sbalzi d’umore;
  • unghie e capelli che crescono più veloci (a causa degli alti livelli di ormoni della gravidanza);
  • gengive infiammate e sangue dal naso;
  • aumento delle secrezioni vaginali
  • una pelle secca e pruriginosa, con o senza esantemi, specialmente attorno al pancione.

Quando è consigliabile consultare un medico

Sebbene sia normale accusare alcuni dolori nell’area pelvica, all’addome e alla schiena, dovresti fare attenzione ai seguenti segnali d’allarme:

  • dei crampi addominali intensi o costanti, assieme a sanguinamento anche a macchioline;
  • una nausea intensa con vomito eccessivo, oppure diarrea, continuati per oltre 24 ore;
  • un affaticamento estremo con mal di testa costante, palpitazioni, vertigini, dolore alla parte destra in alto dell’addome e dei cambiamenti nella visione (potrebbero indicare ipertensione o preeclampsia);
  • dei sintomi come, bruciore e dolore durante la minzione, dolore ai reni o alla parte bassa della schiena, febbre o secrezioni bianche inodori (potrebbero indicare un’infezione ai reni o una candidosi.

Alcuni consigli per una gravidanza serena ed un bambino sano

  •  Bevi molti liquidi per evitare di disidratarti;
  • considera di vaccinarti contro l’influenza se, durante la stagione a rischio sei incinta;
  • usa una protezione solare che ti difenda dai raggi UVA e UVB, così da non peggiorare lo scurimento della pelle con l’esposizione al sole;
  • segui una routine di esercizio fisico leggera adatta alla gravidanza oppure iscriviti a dei corsi di yoga prenatale (evita quegli esercizi che prevedono di doversi sdraiare sulla schiena o di dover stare in piedi per lunghi periodi di tempo,  in quanto  esercizi  che riducono l’afflusso di sangue al feto);
  • assumi le “vitamine prenatali”, e segui una dieta ricca di nutrienti come la vitamina C e l’acido folico;
  • abituati a dormire sul tuo fianco sinistro, in quanto questa posizione migliora la circolazione sanguigna riducendo il rischio di edema e vene varicose: allo scopo cuscino per la gravidanza dovrebbe offrirti un buon supporto e giovarti sensibilmente (esistono vari modelli, per un approfondimento leggi questo articolo);
  • sottoponiti a tutte le visite ed a tutti gli esami di controllo che ti vengono prescritti (il medico potrebbe anche consigliarti alcuni particolari esami del sangue e delle urine in caso di gravidanze ad alto rischio).

Video di ecografie durante 16°settimana di gravidanza

Se vuoi continuare a seguirci puoi farlo su Facebook .

Articolo scritto da Amelia Lucia. Data di pubblicazione: 26 Novembre 2015. Ultima modifica: 15 Novembre 2020. Revisione scientifica a cura di Elena Boero, MSc, BSc, PhD fellow.

Bevis R (1992) T W Sadler Langman’s Medical Embryology, 6th edition Williams & Wilkins. Paediatr Nurs 4:14–14 Kurjak A, Azumendi G (2007) The fetus in three dimensions: Imaging, embryology and fetoscopy Bhattacharya N, Stubblefield PG (2016) Human fetal growth and development: First and second trimesters 16 Weeks Pregnant | Pregnancy | Start4Life; https://www.nhs.uk/start4life/pregnancy/week-by-week/2nd-trimester/week-16/ Accessed: 2020-11-13 Bhide A, Acharya G (2018) Sex differences in fetal heart rate and variability assessed by antenatal computerized cardiotocography. Acta Obstet Gynecol Scand 97:1486–1490


Ti potrebbe anche interessare