ventisettesima settimana di gravidanza - foto

27° – Ventisettesima settimana di gravidanza

Scritto da Amelia Lucia. Ultimo aggiornamento:

Sei entrata nel settimo mese e nel primo mese del terzo trimestre della tua gravidanza. Mancano quindi solo tredici settimane all’incontro col tuo bambino.

Nel frattempo è importante che tu continui a mantenere uno stile di vita sano, a fare un moderato ma costante esercizio fisico, a seguire una dieta nutriente, ed a fare attenzione ad eventuali segnali d’allarme.

Link sponsorizzati

A questo punto é buona prassi aver già pronta tutta la documentazione clinica riguardante la gravidanza, dai primi esami alle prime ecografie e fino agli ultimi controlli.

Quindi anche ad incominciare a pensare a riempire il “borsone nascita”con tutto quanto ti servirà il giorno del parto e la successiva degenza in ospedale.

Lo sviluppo del bambino alla 27° settimana

lo sviluppo del cervello

Continuano a crescere il cervello e il sistema nervoso del feto, che continuano all’interno del pancione a controllare il funzionamento dei suoi organi, e le attività che svolge.

Un cambiamento importante in questa settimana è dato dallo sviluppo dei caratteristici solchi e canali della superficie cerebrale dovuti alla formazione dei tessuti nervosi(1).

lo sviluppo degli organi interni

Arrivati a questa settimana, i polmoni del feto sono diventati più grandi, e sono in grado di inalare ed esalare il liquido amniotico(2).

Link sponsorizzati

Se dovesse nascere in questa settimana, il tuo bambino avrebbe circa il 90% di probabilità di sopravvivere: però dovrebbe rimanere molte settimane in terapia intensiva neonatale, in quanto i suoi polmoni non sono ancora in grado di funzionare da soli in modo normale (3.

Il battito cardiaco fetale, ora è abbastanza forte da poter essere sentito anche dal tuo partner quando appoggia l’orecchio sulla tua pancia, (4).

In questa settimana, i testicoli del feto maschio discendono nello scroto, mentre il feto femmina sviluppa tutti i follicoli all’interno delle sue ovaie in crescita(5).

l’aspetto esteriore

L’aspetto esteriore del bambino assomiglia già a quello che avrà dopo la nascita, solo che allora sarà molto più grande e più grassottello(6).

La pelle del feto sta diventando più opaca dato che continuano a formarsi gli strati di grasso, strati che si preparano a regolare la sua temperatura corporea all’esterno dell’utero, una volta che il bambino entrerà nel mondo (7).

lo sviluppo degli organi sensoriali

Lo sviluppo della sua rete di nervi uditivi permette al bambino di udire e di riconoscere le voci di entrambi i suoi genitori.

Tuttavia, tutti i suoni che egli percepisce sono ancora attutiti a causa della vernice caseosa che ricopre le sue orecchie.

Link sponsorizzati

Anche le papille gustative fetali sono del tutto sviluppate: in questa fase sono in numero maggiore rispetto al dopo parto(8).

Il tuo piccolo è ora in grado aprire gli occhi(9), e potrebbe perfino reagire ai rumori allarmanti sbattendo ripetutamente le palpebre  (10).

Attorno alla ventisettesima settimana, tutte le sue principali strutture ottiche sono nella loro sede: quella sua parte del cervello che è responsabile della vista, é ora attiva al punto da mettere in condizione di distinguere vagamente ciò che ha attorno a sè(11).

i movimenti del feto

Attorno alla ventiseiesima / ventisettesima settimana i bambini sviluppano un loro specifico ritmo sonno-veglia: la maggior parte di loro è più attiva nel pancione della mamma di notte, spesso tra le nove di sera e l’una del mattino(12), proprio quando la mamma sta cercando di dormire.

Allo stesso modo dei bambini appena nati, col dondolio si rilassano e si addormentano. Non a caso la sedia a dondolo per neonati è uno di quei complementi d’arredo che raramente manca nella cameretta di un bambino.

Tutti i movimenti e le attività che fai durante il giorno, vengono percepiti dal tuo bambino, immerso nel liquido amniotico, come un dolce dondolio e ciò lo fa addormentare.

Di notte invece, quando tu stai riposando, il bambino si sveglia perché non sente più quei movimenti ritmici(13).

Link sponsorizzati

Di solito i movimenti del feto aumentano,

  • dopo che hai bevuto qualcosa di freddo,
  • dopo che hai mangiato qualcosa di piccante o di dolce (attraverso il liquido amniotico, il  bambino è in grado anche sentire il sapore dei cibi che consumi),
  • così pure dopo che hai fatto dell’ esercizio fisico(14).

Se invece dovessi sentire dei piccoli movimenti ritmici che durano qualche minuto ogni volta, probabilmente vuol dire che il bambino ha il singhiozzo: questi singhiozzi sono dovuti a dei movimenti involontari del diaframma fetale causati dalla maturazione dei suoi polmoni(15).

Anche i cibi piccanti che mangi potrebbero far scatenare nel tuo piccolo il singhiozzo: comunque per lui il singhiozzo non é fastidioso.

quanto è grande il tuo bambino

Ora il  bambino, è grande come la testa di un cavolfiore(16: dalla testa ai piedi misura circa 36 centimetri, e pesa circa 900 grammi(17).

I cambiamenti nel corpo della donna

La tua pancia è ora grande come un pallone da basket, e continua a crescere di settimana in settimana in modo da adattarsi alla crescita del bambino(18).

Nel terzo trimestre il gonfiore o edema nelle gambe della donna potrebbe anche peggiorare per effetto,

  • della ritenzione dei fluidi,
  • dell’aumento del volume sanguigno,
  • dell’utero in crescita il quale mette pressione sulla vena cava (la vena che porta il sangue dalla parte bassa del corpo al cuore), rallentando il flusso sanguigno(19).

La ritenzione dei fluidi potrebbe portare ad un gonfiore del tunnel carpale: infatti, premendo sui nervi produce un’ intorpidimento ed un formicolio nelle mani (sindrome del tunnel carpale)(20).

Link sponsorizzati

L’ecografia in questa settimana

L’ecografia fatta nel corso di questa settimana,mostra un bambino che sta, scalciando, tirando dei pugni, sbadigliando, succhiandosi i pollici e, addirittura, sbattendo gli occhi.

ventisettesima settimana di gravidanza - feto

Il feto durante la ventisettesima settimana – clicca per ingrandire

Nel caso di una gravidanza gemellare i bambini vengono esaminati con un’ecografia separatamente, così da controllare meglio la loro crescita e la loro salute, ed individuare meglio eventuali loro problemi.

In questa occasione, vengono valutati anche, i livelli di liquido amniotico, le misure del bambino, il ritmo della sua crescita.

I sintomi nella 27° settimana

Nel corso di questa settimana potrai avere,

  • delle frequenti minzioni dovute alla pressione fatta dal bambino sulla tua vescica(21);
  • una mancanza di fiato ed un dolore sottocostale(22)
  • dolori articolari alle cosce, ai fianchi e alla schiena;
  • meteorismo, indigestioni e gonfiore;
  • una costipazione,
  • le contrazioni di Braxton Hicks(23);
  • una pelle pruriginosa specialmente attorno alla pancia, alla schiena ed al seno(24);
  • dei crampi alle gambe;
  • vene varicose ed emorroidi(25);
  • sogni strani e vividi (probabilmente per effetto dell’aumento dei livelli ormonali anche se – occorre precisare – i medici stanno ancora cercando di capirne la causa)(26);
  • un dolore al cingolo pelvico (o cintura pelvica) ed al coccige;
  • una disfunzione della sinfisi pubica (articolazione fibro-cartilaginea che si trova al centro del bacino)(27);
  • dei dolori al legamento rotondo dell’utero;
  • dei disturbi del sonno (insonnia)(28);
  • delle vampate di calore alternate a dei brividi(29);
  • la sindrome delle gambe senza riposo(30);
  • le gengive gonfie e sanguinanti;
  • delle voglie alimentari(31);
  • degli sbalzi d’umore;
  • il naso congestionato e/o la gola infiammata.

I sintomi a cui è bene prestare particolare attenzione

Presta una particolare attenzione ai seguenti eventuali  sintomi:

  • contrazioni frequenti associate ad un cambiamento nelle secrezioni, sanguinamento vaginale, crampi simil-mestruali, sensazione di pressione nell’area pelvica, mal di schiena, secrezioni flebili ed abbondanti, acquose e chiare (potrebbero essere indici di un parto prematuro)(32);
  • bruciore o dolore durante la minzione, secrezioni di cattivo odore, gelatinose e giallognole o dense e bianche, dolore alla parte bassa della schiena, dolore addominale, febbre, brividi e nausea, in quanto potrebbero indicare un’infezione renale, un’ infezione del tratto urinario, o una candidosi;
  • affaticamento estremo e stordimento, associato alla vista sfocata, a mali di testa persistenti, alla sensazione di mancanza di fiato, ad un dolore all’alto addome, a nausea e vomito, ad un’ improvviso gonfiore delle mani, dei piedi e del viso, tutte cose che potrebbero indicare un’ipertensione(33);
  • abbondanti secrezioni acquose, giallognole o chiare, che potrebbero essere delle perdite di liquido amniotico(34);
  • sete estrema e minzioni troppo frequenti con o senza improvvise alterazioni visive, una stanchezza eccessiva ed una nausea intensa che potrebbero  stare ad indicare un diabete gestazionale(35);
  • una nausea intensa, vomito e diarrea che durano più di 24 ore;
  • nessun movimento fetale per più di 4-5 ore.

Consigli utili per una gravidanza e un bambino sani

Ecco alcuni consigli che certamente potranno essere utili.

Link sponsorizzati
  • Negli ultimi anni, come in altri paesi del resto – relativamente a tutte le donne Rh negative – si sta affermando anche in Italia la prassi (suggerita dal Ministero della salute  nelle sue Linee guida per la gravidanza fisiologica)  di effettuare un’immunoprofilassi di “routine” già nel corso della 28/30 ° settimana. Ciò perché è stato rilevato che, già nel terzo trimestre (cioè prima del parto), un numero consistente di primipare fabbrica degli anticorpi contro il sangue del loro bambino -eventualmente – RH positivo.
  • Segui una dieta comprendente alimenti che contengano grandi quantità di ferro, di proteine, di vitamine A, B, C e D : frutta e verdura, come ribes, arance, avocado, spinaci, cavolo riccio; ed anche carne magra, pesce, ecc.;
  • Va a dormire sempre allo stessa ora, evitando di guardare la televisione o di usare il computer immediatamente prima di andare a letto in quanto ciò può aiutarti a gestire meglio eventuali disturbi del sonno.
  • Anche il fatto di evitare di fare dei pisolini pomeridiani potrebbe esserti d’aiuto (36).
  • Quando stai distesa, tieni le mani rialzate sopra il resto del corpo, allo scopo di drenare i liquidi in eccesso e ridurre il gonfiore e l’intorpidimento.
  • Consulta il medico relativamente all’affidabilità di eventuali fisioterapie per combattere, il dolore pelvico, il mal di schiena e l’edema : di solito la fisioterapia é sicura quando viene fatta da soggetti qualificati.
  • Continua a seguire una dieta salutare in modo da evitare gli eccessivi aumenti di peso: ora hai bisogno di solo 300 calorie aggiuntive al giorno affinché il tuo bambino possa ricevere il necessario nutrimento:  500-600 calorie invece se stai portando in grembo dei gemelli (37);
  • Consulta il medico o l’ostetrica circa i possibili rischi di un parto prematuro e sull’opportunità di adottare delle misure preventive.
  • Ciò vale particolarmente nel caso di una gravidanza multipla (come detto sopra, i gemelli spesso nascono molto prima)(38).

Video di ecografie alla ventisettesima settimana

Prodotti che potrebbero interessarti

Contenuti corrispondenti

Link sponsorizzati
4

Restiamo in contatto

Lasciaci la tua email e la sua data di nascita prevista.

Ti terremmo aggioranta ed informata su quello che ti aspetta settimana per settimana