17° – Diciassettesima settimana di gravidanza

Ora sei alla diciassettesima settimana di gravidanza ed il tuo piccolo, carico di gioia, sta crescendo costantemente dentro di te.

Forse lo hai già sentito muoversi! Non ti preoccupare troppo se ancora non lo senti: l’attesa è quasi finita e presto, da un giorno all’altro, sentirai le palpitazioni.

In questa pagina scopriremmo quali sono i cambiamenti che si stanno verificando nel tuo bambino e nel tuo corpo nel corso di questa settimana.

Lo sviluppo del bambino nella 17° settimana

In questa settimana la placenta continua a crescere, ed oramai è grande come il feto (1).

Essa filtra l’anidride carbonica e rimuove dal corpo del tuo bambino tutti gli scarti, rifornendolo allo stesso tempo di ossigeno e di tutte le vitamine, dei minerali, dei grassi e delle proteine che gli sono necessari.

Anche il cordone ombelicale diventa più robusto e più spesso(2).

Il suo cervello ha iniziato a regolare il battito cardiaco fetale.

Il  tuo bambino continua a fare pratica coi movimenti della respirazione, spingendo il liquido amniotico attraverso i suoi minuscoli polmoni.

Il periodo tra la sedicesima e la ventiseiesima settimana è vitale per lo sviluppo dei polmoni fetali(3).

Sotto il suo strato di pelle, si stanno appena formando i grassi, e presto inizieranno ad accumularsi nel corpo fino a costituire, alla nascita, circa due terzi del suo peso (4).

lo sviluppo degli organi sensoriali

Ora l’udito è abbastanza sviluppato perché il tuo bambino possa spaventarsi per i rumori troppo forti ed improvvisi (ad esempio il suono del campanello o del telefono)(5).

Nel frattempo, i suoi occhi continuano a svilupparsi, anche se le sue palpebre rimangano sigillate.

lo sviluppo degli arti

Con la testa ormai proporzionata al resto del corpo, sono le gambe che, invece, rappresentano la parte sproporzionata del feto. Sembrano più lunghe e sottili delle braccia, ma presto cresceranno per meglio integrarsi al resto del corpo(6).

Con le sue piccole mani il tuo bambino é in grado perfino afferrare il cordone ombelicale(7).

lo sviluppo dei denti

Il feto sta continuando il processo di ossificazione, con il midollo spinale che inizia a ricoprirsi di uno strato protettivo chiamato mielina(8).

I denti da latte si sono già formati nelle gengive, e sono pronti per crescere e per essere integrati nello sviluppo della bocca(9).

l’aspetto esteriore e lo sviluppo facciale

Nella diciassettesima settimana di gravidanza, i minuscoli occhi del futuro bébé vanno a posizionarsi nella loro sede finale, sul davanti della testa (10), mentre le orecchie sono quasi al loro posto.

diciasettesima settimana di gravidanza

Il feto durante la diciassettesima settimana di gravidanza – clicca per ingrandire

le dimensioni del bambino

Nella diciassettesima settimana il  bambino è grande quasi come una cipolla(11) : pesa circa 140 grammi. E’ lungo 13 centimetri circa(12).

I cambiamenti nel corpo della donna

La tua pancia sta crescendo in modo graduale, ma costante: hai finalmente il pancione che aspettavi dal giorno in cui hai scoperto di essere incinta(13).

Il  tuo pancione sarà maggiormente evidente in caso di una gravidanza gemellare.

Con la crescita dell’utero, gli altri organi vengono spostati per creare dello spazio. E tutto questo ti permette, mentre stai in piedi, di toccare facilmente con mano la cima dell’utero (che appare più rotonda in questa settimana) (14).

In questa fase, probabilmente stai mettendo su più peso (in media dai 2 ai 4 chili)(15), specie per il fatto che ora le repulsioni alimentari sono diminuite.

Perciò, fai attenzione alle tue scelte alimentari: assicurati di fare sane scelte, per evitare degli indesiderati aumenti di peso (16).

Un’aspetto positivo delle gravidanza in questo periodo, è quello di avere dei capelli lucidi e splendenti .

Le tue unghie crescono più velocemente, ma probabilmente diventeranno anche più fragili(17).

L’ecografia alla diciassettesima settimana

A seconda di come è posizionato nell’utero, un’ecografia ti può consentire di scoprire il sesso del tuo bambino (18).

Attraverso la sua pelle trasparent,e puoi ancora vedere i suoi vasi sanguigni in via di sviluppo, e ciò in quanto lo strato di grasso è ancora piuttosto sottile.

Un’ecografia Doppler può aiutarti a sentire il battito cardiaco del bambino: con i suoi 140-150 battiti al minuto, è di due volte più veloce del tuo(19).

Ecografia alla diciasettesima settimana di gravidanza

Ecografia alla diciassettesima settimana di gravidanza – Foto flickr di Ben Ramsey, distribuita con licenza Creative Commons (BY-SA)

Gli esami consigliati nella diciassettesima settimana

In questa fase, a meno che non si tratti di una gravidanza ad alto rischio, non sono previsti dei test di screening.

In questa fase, le procedure di routine comprendono il controllo dell’aspetto esteriore del feto per mezzo di un’ecografia normale o di «livello uno»: ciò al fine di individuare eventuali difetti congeniti.

Tuttavia, con questo procedimento non è possibile individuare tutte le anomalie possibili.

Un’ecografia di «livello due» viene solitamente eseguita nel caso in cui, quella di “livello uno” avesse dato degli esiti anomali o negativi(20).

L’amniocentesi(21) – assieme agli altri vari esami del sangue e delle urine – viene eseguita nei casi ad alto rischio come è il caso di una madre sopra i 35 anni d’età(22) ,  per individuare eventuali difetti del tubo neurale e l’anomalia genetica che accompagna la sindrome di Down,

I sintomi della diciassettesima settimana

I primi sintomi della gravidanza ora sono probabilmente spariti. Questi vengono però sostituiti da un’ampia gamma di nuovi, fastidiosi sintomi, come,

  • la costipazione;
  • reflusso acido e bruciori di stomaco(23);
  • indigestione;
  • meteorismo e flatulenza;
  • un’aumentata sudorazione (a causa della maggiore temperatura corporea, temperatura a sua volta aumentata per effetto dell’aumento del volume sanguigno)(24);
  • il sentirsi più affamata del normale (anche se alcune donne potrebbero, invece, ancora accusare mancanza di appetito);
  • l’aumento delle secrezioni vaginali(25);
  • il mal di schiena;
  • dei crampi alle gambe;
  • dei dolori articolari, alle coste ed ai fianchi;
  • la sciatalgia(26);
  • la mancanza di fiato;
  • un dolore al legamento rotondo dell’utero(27);
  • delle allergie (ciò in quanto la gravidanza indebolisce il tuo sistema immunitario)(28);
  • un prurito, specialmente attorno alla pancia, al seno ed alla schiena;
  • un linea scura che corre verticalmente attraversandoti l’addome (linea nigra)(29);
  • delle macchie scure sulla pelle;
  • vene visibili, specialmente attorno alla pancia;
  • pelle secca e smagliature;
  • naso congestionato o gocciolante, assieme ad altri sintomi simil-influenzali;
  • mal di testa(30);
  • sbalzi d’umore;
  • gonfiore o edema su mani e piedi;
  • sogni strani e vividi(31).

Quando chiamare il medico

Il medico va interpellato nel caso,

  • tu dovessi avere un qualsiasi tipo di sanguinamento vaginale, anche a macchioline, con o senza altri sintomi come, crampi addominali, mal di schiena o nausea(32);
  • di secrezioni vaginali chiare o di color giallognolo pallido (potrebbero indicare perdite di liquido amniotico);
  • di nausea mattutina intensa e/o di diarrea che duri più di un giorno (che aumentano i rischi di disidratazione e di cali di peso);
  • di gonfiore unilaterale doloroso, o una gamba più gonfia dell’altra (potrebbe  essere indice di problemi nella coagulazione del sangue)(33);
  • di prurito intenso senza esantema o senza motivo apparente (potrebbe  essere indice di disturbi del fegato come la colestasi gravidica)(34);
  • di mal di schiena estremo, perdite di urina, dolore durante i rapporti sessuali, sintomi da infezioni del tratto urinario (potrebbero indicare un utero inclinato)(35);
  • di altri sintomi, come il mal di testa persistente, svenimenti, rigurgiti di sangue, contrazioni simili alle mestruazioni, tachicardia o palpitazioni;
  • di una visione considerevolmente sfocata od alterata (potrebbe indicare complicanze come il diabete(36), ipertensione, oppure preeclampsia(37);
  • di una costipazione intensa, associata a dolore addominale considerevole(38).

Alcuni consigli utili, per la gravidanza ed il bambino

Anche in questa settimana e’ opportuno continuare a seguire alcune semplici regole:

  • bevi acqua di rubinetto purificata, in quanto il fluoro in essa contenuto è necessario ai denti ed allo sviluppo del tuo bambino(39);
  • segui una dieta con frutta, verdura e proteine;  una dieta ricca di acido folico, vitamina C, acidi grassi omega-3 e iodio (come ad esempio, avocado, mele, verdure a foglia verde, funghi, germogli di soia, fagioli e frutti di mare)(40);
  • evita di fare movimenti improvvisi, come alzarti troppo velocemente dalla sedia o dal divano, in quanto questi movimenti portano ad un rapido calo della tua pressione sanguigna, aumentando il rischio di svenimento: il muoverti lentamente consente al tuo corpo di adattarsi al cambio di posizione(41);
  • evita le scarpe coi  tacchi alti, in quanto l’utero in crescita sta cambiando il centro di gravità del tuo corpo e le scarpe basse ti danno un miglior supporto(42);
  • lo smalto per le unghie non può danneggiare te, e neppure il tuo bambino a patto che lo utilizzi  in un’ ambiente correttamente arieggiato, così da non respirarne i vapori;
  • suddividi i tuoi tre normali pasti quotidiani in cinque o sei pasti più piccoli, in quanto mangiare «grandi» pasti aumenta le probabilità di fare indigestione e di accusare dei bruciori di stomaco(43);
  • consulta il tuo medico prima di usare qualsiasi medicinale anche da banco(44);
  • dormi nella posizione corretta (preferibilmente sul fianco destro);
  • iscriviti ad un corso di yoga prenatale, oppure fai una leggera attività fisica, come (ad esempio) esercizi per rafforzare il pavimento pelvico,  in modo  da evitare alcuni dolori e rimanere in forma durante la gravidanza(45).

Video di ecografie alla diciassettesima settimana

Prodotti che potrebbero interessarti

  • Approfondimenti

  • Riferimenti bibliografici e risorse esterne